Regione Campania, test sierologico obbligatorio per tutti i docenti. Lo stabilisce l’ordinanza di De Luca

Più informazioni su

Regione Campania. Il governatore della regione, Vincenzo De Luca, ha firmato l’ordinanza numero 70 che rende obbligatorio lo screening sul personale scolastico. Si riferisce anche a quello non docente, di tutte le scuole ed istituti scolastici di ogni ordine e grado. Ognuno dovrà segnalarsi al proprio medico o all’Asl di appartenenza per sottoporsi al test sierologico e/o al tampone, presentando l’esito al dirigente scolastico.

Le disposizioni non si applicano ai soggetti che comprovino al proprio preside di aver effettuato, anche su base volontaria, un test sierologico e/o tampone diagnostico (con esito negativo)dopo il 24 agosto 2020. La decisione di De Luca è stata presa dopo che solo un docente su quattro, secondo i dati raccolti da Repubblica in nove regioni d’Italia, si sarebbe sottoposto al test sierologico entro il 7 settembre, ultimo giorno per farlo gratuitamente.

Sono stati distribuiti 2 milioni di kit in tutto il Paese: quasi la totalità, 1,5 milioni, è stato riservato a LombardiaPiemonteVenetoEmilia-RomagnaLiguriaToscanaCampaniaLazio e Sicilia. Di questi, ne sono stati somministrati 365 mila. I dati al momento sono provvisori, lo screening è comunque partito in ritardo e molti insegnanti potrebbero sottoporsi al test la prossima settimana, alzando la percentuale dal 25% al 40%. Ma mentre in tutte le Regioni il sierologico su base volontaria, il governatore della Campania ha deciso di renderlo obbligatorio.

Più informazioni su

Commenti

Translate »