Positano. Il lock down dei rifugiati nei ricordi di Stefan Andres

Più informazioni su

Positano, Costiera Amalfitana. Il lock down dei rifugiati nei ricordi di Stefan Andres, inviato da Pina Welby.

Copio qui un ricordo su Positano che molti non conoscono se non i vostri nonni o genitori. Per questo ricordo
un romanzo dello scrittore tedesco Stefan Andres, che visse per lungo tempo nascosto a Positano. “Der Taubenturm” (la torre dei piccioni) Un romanzo molto efficace di un lock-down di una famiglia e la descrizione del vissuto di preoccupazione e paura degli adulti, perseguitati (la moglie dello scrittore era di stirpe ebraica, per cui Andres era stato eliminato dal novero degli autori germanici). Erano rifugiati appunto a Positano. Il vissuto della figlia che protetta dai genitori, il nascondersi del padre nel pozzo le veniva fatto vivere da gioco. Oltre a questo i giovani Positani non sanno, se non dai ricordi dei nonni che la loro città era meta di una “colonia” di famiglie della Germania durante il ventennio.

Più informazioni su

Commenti

Translate »