Oscar a Paestum nell’estate del lockdown: premiata come quarta meta preferita dai turisti italiani

Più informazioni su

Oscar a Paestum nell’estate del lockdown. La Città dei Templi è stata premiata come quarta meta preferita dai turisti in Italia con un 600% in più di presenze. Paestum nella top ten delle località turistiche nel segno della riscoperta di una Italia ancora tutta da conoscere, soprattutto dagli italiani. Così, la Città dei Templi riceve l’Oscar alle migliori mete emergenti assegnato da Volagratis e il titolo giunge nella bella stagione più insolita di sempre. L’estate 2020 passerà alla storia come quella del distanziamento sociale, delle mascherine, dell’assenza di tifosi negli stadi, della chiusura delle discoteche e della mancata effettuazione delle sagre, dello spauracchio d’autunno per nuovi picchi di pandemia e dell’istruzione all’impasse, ma insegna che da un limite può nascere sempre un’opportunità e il Covid ha significato la rivalsa dei territori meno battuti, facendo del Cilento la “holiday Star” del Bel Paese, dove la bellezza più nascosta, eppure palese, è andata in overbooking. Secondo l’agenzia viaggi on line, 5 italiani su 10 hanno trascorso le vacanze entro i confini nazionali, preferendo un viaggio di prossimità in luogo delle tradizionali destinazioni esotiche. Passaporto a riposo, dunque, e su tutti ha vinto la natura con la scelta di un turismo lento e salutare. Analizzando i dati relativi alle strutture registrate su Volagratis, questi sono risultati in netto aumento rispetto alle percentuali di prenotazione del 2019. Paestum è la sola meta campana presente in classifica al quarto posto con un +600 per cento all’attivo. «Antico centro della Magna Graeciasottolineano da Volagratis- è uno dei siti archeologici più importanti di Italia». Non a caso, è patrimonio Unesco dal 1998 e trattiene nelle sue viscere la magia di strati di civiltà, dai sibariti ai romani, ospitando le colonne doriche meglio conservate al mondo. Testimone di quel passato che fu ricco e policromo è il tempio di Nettuno, l’evergreen dell’antica Poseidonia cui si erge, poco oltre, il bellissimo, quasi ineffabile, frontone di Atena. Un perimetro poligonale di circa 5 chilometri e 4 porte in corrispondenza dei punti cardinali: Sirena, Giustizia, Marina e Aurea, quest’ultima

a nord dove si innesta il passaggio della Strada Statale 18. Nei soli mesi estivi, oltre 70mila sono stati i fruitori del Parco Archeologico e del Museo, numeri straordinari per i tempi, seppure inferiori rispetto allo scorso anno per gli ingressi contingentati. Il tutto, oltre alla complicità del mare e dell’enogastronomia, rappresenta il successo dell’intero territorio all’interno del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, il primo geoparco italiano. Quanto alle altre località selezionate da Volagratis, è l’umbra Terni ad ottenere il primo posto. Un +900 per cento per l’antichissima culla di San Valentino, perla dell’appennino Umbro-Marchigiano a pochi chilometri dalla cascata delle Marmore. A seguire Sarnico, in Lombardia (+850%), Ghiffa, Piemonte (+800%), L’Aquila, Abruzzo (+575%), Monte Sant’Angelo, Puglia (+550%), Sperlonga, Lazio (+450%), Filicudi, Sicilia (+200%), Porto Ercole, Toscana (+150%) e Madonna di Campiglio, Trentino Alto- Adige (+100%).

Fonte La Città di Salerno

Più informazioni su

Commenti

Translate »