Quantcast

ORGOGLI PRAIANESI: Il giuramento di Paola De Luise e il racconto della famiglia.

Più informazioni su

Per le piccole comunità come Praiano, tutte le cittadine e cittadini diventano motivo di orgoglio per tutti: Si conoscono le loro storie, si apprezzano le loro conquiste.
In questi giorni l’attenzione va a Paola De Luise, giovanissima, che ha giurato fedeltà all’Arma dei Carabinieri ed è pronta a dedicarsi alla sua nobile missione da Donna e Cittadina.
Purtroppo, si sa, la nostra società non lascia molto spazio per far emergere le giovani donne. E’ per questo motivo che oggi Michela, la sorella maggiore di Paola e sua prima sostenitrice assieme alla famiglia, ci racconterà il percorso vissuto dall’interno, dall’adolescenza fino all’ingresso nell’Arma: ”Dopo la maturità linguistica, anche prima in realtà, Paola ha deciso che la sua formazione sarebbe stata nell’ambito militare. Infatti ha iniziato a lavorare nell’Esercito italiano, dopo aver superato le varie prove fisiche e psico attitudinali per poter accedere; poi svolgendo la formazione ad Ascoli Piceno, conclusa con il giuramento lo scorso luglio. Ha iniziato a lavorare nella caserma di Sabaudia con il ruolo di artigliere, contemporaneamente ha studiato e si è preparata per accedere al concorso nell’Arma del Carabinieri, suo obiettivo principale, sempre dopo aver superato varie prove scritte, fisiche, attitudinali e risultando idonea. Da qui ha frequentato la scuola allievi carabinieri a Velletri per circa un anno e il 24 settembre ha giurato a Roma, indossando gli alamari per poter svolgere questo lavoro. Ora le tocca fare un periodo di tirocinio presso una stazione carabinieri.”
E poi, continua Michela: ”Essendo una ragazza di un piccolo paese all’inizio è stato un po’ difficile orientarsi in questo mondo in maggioranza maschile, ancora oggi, ma in misura minore rispetto a qualche anno fa. Infatti ha, in entrambi i suoi percorsi, trovato colleghe donne e giovani come lei, motivate per raggiungere lo stesso obiettivo. È stata determinata e ha avuto le idee chiare dal primo momento. La sua esperienza ad oggi, in quanto donna, risulta positiva poiché ha trovato un ambiente non proprio rigido e chiuso dove anche le donne finalmente vengono valorizzate ed incentivate al pari degli uomini, nonostante siano ancora in netta minoranza, questo è da dire.”
Ed infine, conclude la sorella, anche lei giovane donna, con un personale augurio per la nostra società: ”Spero e mi auguro che pian piano venga sfatato il mito che l’Arma sia un posto di soli uomini, una professione prettamente maschile e che anche altre ragazze abbiano la volontà e il coraggio di intraprendere questo tipo di percorso professionale che regala tante soddisfazioni affrontando nel modo giusto. Le sue scelte sono state da noi famiglia sempre condivise ed appoggiate, dal momento che anche il mio fidanzato fa parte dell’Arma e ciò per lei ha costituito un esempio da seguire.”
C’è poco da aggiungere: Da Positanonews, ma sicuramente dall’intera comunità locale, tanti auguri e un sincero appoggio a Paola, ma soprattutto a tutte le donne che non avranno paura di conquistare un Ideale!

Più informazioni su

Commenti

Translate »