Il Doodle di Google di oggi dedicato al rientro a scuola

Più informazioni su

Il Doodle di Google di oggi dedicato al rientro a scuola. Oggi, lunedì 14 settembre 2020, sono più di 5,6 milioni gli alunni che hanno ripreso le lezioni in classe, tornando a scuola dopo sei mesi di stop a causa dello scoppio della pandemia di Coronavirus. Proprio a questo è dedicato il nuovo Doodle di Google della giornata.

La data ufficiale è il 14 settembre, ma le prime campanelle sono già suonate in Alto Adige, che ha inaugurato l’anno scolastico post Covid il 7 settembre, e in alcune scuole di Torino. Allo stesso modo, sono sette le regioni che hanno deciso di posticipare la riapertura di qualche giorno, direttamente dopo le elezioni, per non costringere gli istituti a uno stop appena dopo la ripartenza.

Tra queste anche la Campania, che ha anche deciso di rendere obbligatorio lo screening sierologico sul personale, volontario nel resto del Paese.. Proprio a questo riguardo è tornato quest’oggi a parlare il Governatore Vincenzo De Luca:

“Abbiamo rinviato di 10 giorni per ragioni molto semplici: perché non avevamo nessuna certezza per la fornitura dei banchi singoli, per la fornitura delle mascherine, per il numero dei docenti disponibili, per il numero dei supplenti, per il numero degli insegnanti di sostegno, per le aule disponibili per gli alunni. Si stanno facendo gli screening per verificare eventuali positivi nell’ambito del personale scolastico”.

“Il ministero della Pubblica Istruzione – continua De Luca – ha detto che gli screening del personale scolastico sono facoltativi. La Regione Campania ha deciso, invece, di renderli obbligatori e quindi questi 10 giorni in più ci devono servire per fare il test sierologico o i tamponi a tutti i 140.000 dipendenti della scuola, personale docente e non docente per dare sicurezza alle famiglie. Daremo sicurezza sanitaria e daremo una mano per riaprire con tranquillità le nostre scuole. Il 24 settembre dobbiamo aprire comunque ma ci auguriamo in condizioni migliori di quelle che abbiamo oggi davanti agli occhi”.

 

Più informazioni su

Commenti

Translate »