Cilento. Schianto in moto, perde la vita un operaio

Più informazioni su

Schianto in moto, perde la vita un operaio. Fatale a Giuseppe Antonio Celli, originario di Morigerati, l’impatto con la sua Enduro contro un muretto. Lascia la madre

Le strade cilentane tornano a macchiarsi di sangue. L’ennesimo tragico incidente stradale si è verificato ieri sera, intorno alle 18, nella zona alta di Torre Orsaia, in località Santa Caterina. A perdere la vita il 54enne Giuseppe Antonio Celli . L’uomo era a bordo della sua motocicletta, tipo Enduro, ed è andato a schiantarsi contro il muretto della cunetta laterale alla strada. Non è chiaro cosa sia successo, probabilmente il centauro ha perso il controllo della moto, finendo la sua corsa contro il bordo dell’arteria. L’impatto violento con l’asfalto non gli ha lasciato scampo ed è morto sul colpo. Il corpo senza vita della vittima, vicino la motocicletta, è stato notato da alcuni passanti che hanno allertato subito le forze dell’ordine. Sul luogo della tragedia sono arrivati subito i carabinieri della stazione di Torre Orsaia, guidati dal maresciallo

Domenico Nucera . Immediato anche l’arrivo dell’ambulanza del 118 da Policastro Bussentino. Ma i soccorsi da parte dei sanitari sono risultati inutili. Per il 54enne non c’è stato niente da fare. I carabinieri hanno ricostruito la dinamica della tragedia fin da subito apparsa chiara: l’impatto è stato fatale. L’uomo, operaio, viveva con sua madre, una donna originaria di Sicilì di Morigerati, paese vicino dove era nato. La tragedia ha sconvolto l’intera comunità di Torre Orsaia, dove Giuseppe Antonio era benvoluto. Non era sposato e non aveva figli. Dolore profondo pure a Sicilì dove vivono alcuni parenti.

Fonte La Città di Salerno

Più informazioni su

Commenti

Translate »