Cava de’ Tirreni, truffa da più di 5000 euro: processo per due nocerini

Truffe da 5300 euro per le quali sono scattate le indagini del Tribunale di Nocera Inferiore. A processo due nocerini accusati di frode finanziaria messa in atto a danno di un debitore.

I due avrebbero realizzato un falso Iban ed un indirizzo Pec, riferiti ad una società di recupero crediti associata alla filiale di una banca a Cava de’ Tirreni e Nocera, «allo scopo di indurre i debitori a versare somme dovute realmente su un falso iban indicato nelle false comunicazioni inviate via Pec».

Il processo a carico dei due imputati è fissato per il prossimo 23 settembre 2020 davanti al giudice monocratico.

Commenti

Translate »