Calcio, Juve Stabia sconfitta, al Menti passa il Monopoli

Brutto risultato della Juve Stabia che perde in casa per 1-2 con il Monopoli, nonostante una buona prestazione ed il goal del vantaggio. Due reti regalate agli avversari ed un Padalino dispiaciuto che a fine gara dichiara: “Mi è piaciuta la preparazione contro il Monopoli avvenuta in 3 giorni, provando a riportare nella gara quello che alla vigilia avevamo provato, che poi ci ha consentito spesso di entrare nella loro area di rigore. Tenendo conto anche della condizione fisica che poteva essere approssimativa per l’impegno profuso nella scorsa partita, aver inserito alcuni giocatori che non ne avevano fatto parte, non ha inciso più di tanto per cui nel primo tempo abbiamo sostenuto e tenuto bene contro una squadra che ha fatto la sua partita e che ha creato delle difficoltà che in alcuni tratti abbiamo pagato. Poi le ingenuità individuali fanno parte del calcio e non è giusto rimarcarle perché chi le ha commesse se ne è reso conto da solo sia per il goal subito che per quello mancato che avrebbe riportato la Juve Stabia in vantaggio. Anche le condizioni metereologiche non sono da sottovalutare perché, soprattutto nel primo goal, hanno influito sulla traiettoria della palla. Abbiamo tanto da migliorare, è mancato lo spunto mentale per dare atto  ad una reazione che avevamo visto con la Tritium. Ora con il Pisa abbiamo l’obbligo di fare una gara dignitosa senza darci per  sconfitti in partenza ma consapevoli di trovare una squadra superiore a noi. A distanza di 4 giorni ci sarà la trasferta a Vibo e poi a Catania: il calendario parla da solo ma ci dobbiamo adattare. Del mercato non vorrei parlare, il 5 ottobre sapremo chi siamo e soprattutto che percorso ci aspetta”.

 

Anche Niccolò Romero, autore del goal del vantaggio stabiese, ha commentato la gara: “La sconfitta brucia tanto, soprattutto quando la domenica parte bene, segni e sembra che vada tutto in maniera positiva e poi ti ritrovi a commentare una sconfitta avvenuta così. Era la prima giornata e tutti noi volevamo vincere, si è visto dalle facce e dagli umori post gara dei giocatori che, consapevoli che la rosa fosse incompleta, volevano dare dimostrazione alla società di essere elementi validi nonostante tutto. Purtroppo non ce l’abbiamo fatta dal punto di vista del risultato ma ce l’abbiamo fatta in parte solo da quello dell’atteggiamento. Anche se questo è un brutto punto da cui partire e da qui che lo dobbiamo fare. Fisicamente tutti abbiamo spinto al 100%. Volevo essere felice per il goal che ho segnato ma non sono riuscito neanche a fare un sorriso negli spogliatoi. La squadra ha bisogno di tempo, non mi interessa parlare dei giocatori, non mi riguarda perché sono contento di quelli che ci sono già. Tecnicamente siamo validi, sappiamo masticare il pallone benissimo ma dobbiamo lavorare sullo spirito”.

niccolò romero juve stabia

 

 

 

Commenti

Translate »