Calcio, il sindaco De Magistris è sicuro: “riaprire gli stadi sì ma a capienza ridotta di un terzo”

Luigi De Magistris, il sindaco di Napoli, è sicuro che gli stadi possano essere riaperti ai tifosi senza problemi ma a determinate condizioni: “Questa è la mia idea ma anche la mia proposta che ho fatto da mesi non solo per il San Paolo, ma per tutti gli stadi. Si può tranquillamente cominciare con una capienza degli impianti ridotta di un terzo. Ad esempio uno stadio da 60mila posti può tranquillamente ospitare 30mila spettatori. Se poi i tifosi si comporteranno male si possono sempre rivedere le decisioni, ma l’idea di continuare lo sport a porte chiuse è un pugno nello stomaco. Hanno addirittura consentito quell’obbrobrio delle discoteche, ad esempio abbiamo visto alcune immagini del Billionaire in Sardegna, e poi non consentiamo di vedere una partita in massima sicurezza. Già il segnale che si è avuto a Castel di Sangro dove, in uno stadio di 7mila posti, sono state fatte entrare quasi 2mila persone, è un segnale importante. Poi, se le cose andranno bene si potrà anche aumentare. Un po’ come per la Cultura a Napoli, abbiamo numeri ridotti ma anche il sold out. La gente riesce a rispettare le regole a difesa della Salute e vivere la Cultura, lo stesso si può fare con lo Sport“.

Commenti

Translate »