Calcio, finisce in parità il big match tra Roma e Juventus: Ronaldo risponde alla doppietta di Veretout

Più informazioni su

A Roma la signora in bianconero fa visita alla Lupa giallorossa. La partita offre già uno spunto di calciomercato. In campo, infatti, è presente il desiderio proibito della vecchia signora, Dzeko. Il centravanti bosniaco è stato il protagonista negativo della sfida salvando la sua dama da una sconfitta sicura ma facendo recriminare i tifosi della Lupa della capitale. La sfida appare equilibrata fin dai primi minuti. La fortuna della Roma è di non aver preso un giocatore come Milik, in quanto il modulo di Fonseca non prevede un giocatore in meno e per di più infortunato. All’ 11’ la prima vera occasione della partita . Mykitarian prende palla a centrocampo dribbla ma davanti al portiere juventino sciupa il goal clamorosamente. L’equilibrio viene interrotto dal rigore assegnato alla Roma per un fallo di mano di Rabbiot. Batte Veretout e segna. La Juve non riesce a rispondere alle azioni della Roma. Sembra lenta e confusa. Alla fine ci pensa Pellegrini a riportare in corsa i bianconeri. Un fallo di mano tanto stupido quanto inutile di mano procura il rigore per la Juve. Batte Ronaldo che segna. 1-1 Finita, no. Al sospirare del primo tempo c’è un lancio lungo per Mykitarian che passa a Veretout che realizza il 2-1. La Juve sembra tramortita ma trova un alleato in Dzeko. Il bosniaco in due occasioni sciupa i goal che in altri tempi avrebbe segnato facilmente. Goal mangiato goal subito. La regola antica si materializza con il goal di Ronaldo. Cross dalla destra, Mirante ha idea d’uscire ma poi torna indietro. La frittata è fatta e la sfida finisce 2-2. La sfida finisce qua. La Juve di Pirlo sembra battibile perché confusa e senza idee.

di Pasquale Spera

Più informazioni su

Commenti

Translate »