Vico Equense. Domicilio dei senza fissa dimora, nasce “Via della Casa Comunale”: pubblicata la delibera

A Vico Equense nasce una nuova strada virtuale con l’obiettivo di registrare e censire i senza fissa dimora e per garantire loro l’accesso ai servizi erogati dai servizi sociali. A stabilirlo, con un’apposita delibera di giunta, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Andrea Buonocore.

Nello specifico si tratta di un’attribuzione di un recapito domiciliare fittizio, con tanto di numeri civici, necessario a garantire il diritto all’iscrizione anagrafica di tutti i cittadini, anche quelli senza tetto, e assolvere cosi all’obbligo di registrazione di tutta la popolazione stabilmente presente sul territorio. L’iscrizione anagrafica rappresenta uno dei principali requisiti per accedere ad ogni altro servizio e prestazione pubblica e costituisce condizione necessaria per favorire un percorso di inclusione sociale attiva che, a seguito della crisi economica e sociale, include forme particolari di disagio, le quali spesso preannunciano la perdita della casa e delle condizioni minime per il soddisfacimento dei bisogni primari. Inoltre, in quest’ottica un ruolo fondamentale è assunto dai servizi sociali nell’iter procedurale di iscrizione anagrafica in “Via della Casa Comunale” da parte di quei soggetti che vivono in situazioni di disagio sociale.

Ecco il link della delibera approvata e pubblicata oggi all’albo pretorio

Commenti

Translate »