Vacanze in Costiera Amalfitana per Amir Rrahmani, il nuovo difensore del Napoli

Amir Rrahmani, il centrale kosovaro e nuovo acquisto del Napoli, reduce da un’ottima stagione con la maglia del Verona, è attualmente in vacanza ad Amalfi, in attesa di unirsi alla squadra azzurra a Castel di Sangro per iniziare il ritiro.

Ha trascorso qualche ora anche a Praiano, come si evince dalla fotografia: in fotografia si è fatto immortalare presso la spiaggia della Praia.

Nato a Pristina, nell’allora provincia autonoma jugoslava del Kosovo a maggioranza albanese.

È un difensore centrale: dal fisico possente, molto abile nel gioco aereo e in marcatura, possiede una buona duttilità in campo, essendo capace di giocare in tutti ruoli della difesa anche da terzino; tatticamente si esprime meglio in una difesa a 3. Si distingue anche per la sua capacità in fase d’impostazione.

Inizia la sua carriera calcistica nel 2011 con il Drenica e vi gioca per ben due anni. Successivamente passa dapprima al Partizani Tirana, poi all’RNK Spalato e infine in prestito alla Lok. Zagabria. Nel 2017 viene acquistato a titolo definitivo dalla Dinamo Zagabria per 1,6 milioni di euro con la quale firma un contratto quinquennale con scadenza il 30 giugno 2021.

Dal 1º luglio 2019 diventa ufficialmente un giocatore del Verona con cui firma un contratto fino al giugno 2023,[5] esordendo in serie A il 25 agosto in Verona-Bologna 1-1. Dopo le buone prestazioni offerte nella prima parte di campionato,[2] il 20 gennaio 2020 viene acquistato dal Napoli che contestualmente lo lascia in prestito al Verona fino al 30 giugno dello stesso anno. Conferma il proprio rendimento anche nella seconda parte di stagione, risultando essere il giocatore che ha recuperato più palloni della Serie A.

Il 25 maggio 2014 esordisce con la nazionale kosovara nella partita amichevole tra Senegal-Kosovo, terminata 3-1.
Il 6 giugno 2014 riceve la sua prima convocazione nella nazionale albanese per la partita amichevole contro il San Marino, nella quale ha esordito subentrando all’82’ ad Elseid Hysaj.

Il 30 agosto 2016, il commissario tecnico del Kosovo Albert Bunjaku lo convoca in vista della partita valida per le qualificazioni al mondiale 2018 da disputarsi contro la Finlandia. Per lui e per tutti gli altri giocatori che avessero già militato in un’altra nazionale maggiore, sarebbe servito il via libera a rappresentare il Kosovo dalla FIFA

Il 5 settembre 2016 viene così schierato titolare contro la Finlandia, in una partita valida per le qualificazioni ai Mondiali 2018 terminata con il punteggio di 1-1.

Nel 2019 diviene capitano della selezione kosovara.

Commenti

Translate »