Trasporti, Umberto De Gregorio lancia l’allarme: “Caos con lavoratori e studenti”

Il trasporto pubblico a settembre rischia di andare in tilt, se dovesse persistere l’attuale stato delle cose: capienza dimezzata del 50%, riapertura totale di scuole e uffici, stesso numero di mezzi e corse.

Umberto De Gregorio, presidente di Eav e membro di giunta di Asstra (associazione nazionale di categoria delle aziende di trasporto) – come scrive il quotidiano “Il Mattino” – lancia l’allarme: «Non sono affatto ottimista per come si svolgeranno le cose in autunno: se non cambierà qualcosa sarà il caos. La misura fondamentale sarà la differenziazione degli orari di apertura e chiusura degli uffici e anche dell’ingresso nelle scuole».

Commenti

Translate »