Sorrento, un’ospite: “Vorrei segnalare una.. diciamo noncuranza o mancanza di attenzione “

Più informazioni su

Buongiorno trascorro  le vacanze a Sorrento ed ogni anno mi accorgo che c’e’ sempre più attenzione verso una maggiore sensibilizzazione ecologica che mi sembra essere  divenuta oramai sempre più urgente e doverosa.

Mi riferisco ad esempio ai nuovi contenitori dell’immondizia occasionale su cui viene esortato il porre i mozziconi di sigaretta e non gettarli come capita,  pratica ahimè terribilmente  diffusa,  segnalazioni  nei pressi dei tombini di come tutto ciò che lasciamo cadere incuranti per terra possa  finire facilmente   in  mare, nonché ho notato anche campagne di sensibilizzazione sempre a sfondo ecologico/educativo, configurando le nostre anche ‘apparenti  ‘leggerezze’ come reati ambientali soggetti ad opportuna sanzione.

 Io però, dato che c’è sempre modo per migliorare, vorrei segnalare una.. diciamo noncuranza o mancanza di attenzione

Mi spiego:

dopo l’ospedale di Sorrento nei pressi dell’albergo Capodimonte, c’è una bellissima cascatella con annessa Madonnina che dà luogo ad un rivolo di acqua di circa 100 metri.

Ecco qui mi soffermo perché c’è un particolare che toglie ogni poesia e contemplazione.

Quel rivolo che ho descritto, trascina con se’,  sempre ovviamente a causa dell’incivilta’ , tutte le brutture lasciate dall’uomo es. plastiche di ogni tipo, munnezza varia e ora ci si mettono pure le mascherine che chissà perché.. in continuazione.. perdiamo forse perché distratti dai nostri  cellulari, da mille pensieri che impediscono il cittadino ad essere fino in fondo ‘civile’.

Arrivo al dunque sennò corro il rischio di distogliere la vostra gentile attenzione:

Il percorso di quella meravigliosa cascatella ha una fine (come in tutte le cose) e si vedono, se una persona sta attenta, che tutti quei rifiuti  che si pongono educatamente in fila indiana  scivolano  giù nel canalone e che poi immagino finiscano una a una in mare.

Mi chiedo: non sarebbe possibile porre alla fine dell’effluvio  almeno una rete metallica che argini la caduta di tutti questi materiali per lo più non biodegradabili nel nostro mare già così terribilmente conciato?

Sarei tanto contenta se un giorno passeggiando con la mia bicicletta, quel tratto bellissimo con la Madonnina e la cascatella potessi ammirarli in tutta la loro purezza.

Ringrazio fin d’ora

Laura Buonaiuto

 

Più informazioni su

Commenti

Translate »