Scala. Positanonews con Padre Enzo Fortunato “I giovani sapranno agire con coscienza”

Scala, la città più antica della Costa d’ Amalfi, è luogo d’origine di padre Enzo Fortunato, siamo venuti a trovarlo e ci ha accolto con il sindaco Luigi Mansi nella rinnovata piazzetta, fuori dalla calca della Costiera amalfitana, anche della dirimpettaia Ravello off limits dalle 10 per invasione auto, come Positano e Praiano, qui si respira aria buona, non solo per la natura, ma anche per la cultura e la storia .

“I giovani invitati alla responsabilità sapranno agire con coscienza e non reagire con incoscienza”. È quanto ha detto all’ANSA padre Enzo Fortunato, direttore della rivista San Francesco del Sacro Convento di Assisi, commentando la decisione del governo di richiudere discoteche e sale da ballo per contenere l’emergenza Covid. “Di fronte ai cattivi maestri che pensano a loro solo come fucina di guadagno – ha aggiunto padre Fortunato – i giovani sanno guardare a quei maestri che sono, invece, testimoni e che sanno guardarli non come bottiglie da riempire ma come luci da accendere”. “Quello che impressiona – ha detto ancora il religioso – è che dinanzi alla salute c’è chi mette come avamposto il guadagno senza scrupoli”. Il direttore si è detto, comunque, “convinto che le ragazze e i ragazzi sapranno apprezzare le scelte che vanno nella direzione della responsabilità personale, perché a loro volta si sentiranno investiti di tale responsabilità”.

“E’ un momento difficile che bisogna affrontare insieme, anche in Costiera amalfitana bisognerebbe avere una visione per il bene collettivo”, ci ha detto padre Enzo Fortunato in un momento di relax dopo tante battaglie il messaggio evangelico, Gesù come guida, con padre Enzo Fortunato si fanno discorsi che spaziano a 360 gradi. Lo spirito francescano fatto di apertura e umanità è sicuramente la strada giusta per uscire da questo momento.

Commenti

Translate »