Regionali Campania, siamo agli sgoccioli: da domenica sarà piena campagna elettorale

Regionali, liste al rush finale. Ci sono ancora partiti alle prese con gli ultimi ritocchi, ma il grosso del lavoro in vista della presentazione ufficiale delle liste (tra domani e sabato) è fatto. Da domenica si entrerà nel vivo della campagna elettorale, con i primi big in tour per dar man forte ai candidati. A partire da Matteo Salvini che martedì farà tappa a Salerno. In corsa per la Lega l’ex rettore Unisa, Aurelio Tommasetti, Valentino Di Brizzi, Dante Santoro, Attilio Pierro, Sebastiano Odierna, Renato Vicinanza, Gisella Botticchio, Anna Pia Strianese e Lidia De Sio. Terminerà il tour a Sapri e Policastro, dopo aver fatto tappa a Cava, Eboli e Agropoli.
CON DE LUCA
In casa centrosinistra chiuse le due storiche civiche Campania Libera e De Luca presidente, salvo sorprese dell’ultimo minuto. In campo per Campania Libera, oltre all’assessore comunale Nino Savastano e Nello Fiore, ci sono ben cinque donne: Virginia Fogliame, avvocato di Scafati, figlia di Antonio Fogliame, ex candidato sindaco di Forza Italia alle amministrative 2019; Gabriella Bellissimo, co-patron della azienda di distribuzione «Beverage e Food» di Capaccio Paestum; Olga Cioffi, Maria Laura Squitieri e dai Picentini Romina Malfeo. Completano la squadra, Fabio Piccininno, avvocato-revisore legale, originario di Vallo, di stanza a Salerno, e Marco Rizzo di Santa Maria di Castellabate che dovrà vedersela con il primo cittadino Costabile Spinelli candidato di Forza Italia per Caldoro. Definita anche la lista De Luca presidente. Oltre ai nomi già noti, come quello del consigliere regionale con delega ai trasporti Luca Cascone, dell’assessore di Mercato San Severino Vincenza Cavaliere, dell’ex sindaco di Albanella Renato Iosca e del consigliere comunale di Battipaglia Angelo Cappelli. Da Scafati arriva la candidatura di Mario Catalano. In lista anche Antonio Giordano, ex primo cittadino di Tramonti, mentre in quota rosa correranno per il consiglio regionale Carla Alessia Castagna, presidente del Forum dei Giovani di Capaccio Paestum, Katia Fiammenghi e Daniela Comunale, assessore al comune di Roccadaspide che viaggia in ticket con Cascone. Nella coalizione di centrosinistra a sostegno di De Luca quindici liste. A partire da quella del Pd (in campo i due consiglieri uscenti Tommaso Amabile e Franco Picarone, oltre all’ex deputato Simone Valiante a alla new entry Michele Buonomo, volto storico di Legambiente). C’è poi quella del Psi (fra i candidati c’è Andrea Volpe, mentre non c’è il consigliere uscente Enzo Maraio attuale segretario nazionale) già ufficializzata come quella dei democrat, e di Italia Viva, capitanata da Tommaso Pellegrino, sindaco di Sassano, dove ha trovato posto, al fotofinish, l’ex consigliere regionale Ernesto Sica dopo l’addio alla Lega di Salvini. Completano la coalizione le liste di centro come Fare democratico-Popolari, frutto della fusione del neo partito guidato dall’avvocato amministrativista Giosy Romano e dei centristi di De Mita, rappresentati a livello locale dall’assessore alle pari opportunità del comune di Salerno, Gaetana Falcone (nella foto) che ieri ha ufficializzato la sua candidatura. Ci sono poi i Verdi, la lista Davvero-Ecologia e diritti (frutto della fusione degli ecologisti dell’ex parlamentare Michele Ragosta e del partito animalista), Noi Campani di Mastella, i Democratici e progressisti che oggi presenteranno la lista (fra i candidati c’è Corrado Martinangelo) e Più Campania in Europa, la compagine dei radicali in cui correranno, tra gli altri, i salernitani Francesco Iandiorio e Stefania De Martino, ex responsabile dello sportello Spazio donna.
CON CALDORO
Sei le liste a sostegno di Stefano Caldoro: Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lega, Udc, Alleanza di centro, Macroregione Sud. Per il partito degli azzurri scendono in campo la consigliera regionale uscente, Monica Paolino, il consigliere comunale e provinciale, Roberto Celano, l’ex assessore provinciale, Lello Ciccone, il sindaco di Castellabate Spinelli, che alle scorse politiche ha sfiorato l’elezione in Senato. Chiusa anche la lista di Fratelli d’Italia: Nunzio Carpentieri, primo dei non eletti nella tornata del 2015, Imma Vietri, Giovanni Fortunato, Antonella Ianniello, Carlo Fabio Ferrigno, Giusy Sorgente, Alessandro Roberto Arpaia e Francesco Bellomo.
LA SINISTRA
Per l’estrema sinistra due liste: Terra, ancora da completare (c’è la salernitana Dina Gabriele), e Potere al popolo che candida alla presidenza il giovane Giuliano Granato. Con lui ci sono Nicola Catania, Pio Antonio De Felice, Adelaide Sara Cavallo, Benedetto De Maio, Mariema Faye, Filippo Isoldi, Marco Manna, Clementina Sasso.

Il Mattino

Commenti

Translate »