Positano, pericolo caduta massi alla spiaggia di Fornillo: da decenni doveva essere bonificata

Positano (Salerno). La spiaggia di Fornillo, usata da tutti i positanesi, questo pomeriggio è stata interdetta dalla Polizia Locale, per il rischio di caduta di massi. Parte dell’arenile è in realtà da tempo interdetto alla balneazione, con la questione dei costoni rocciosi che sovrastano l’area. Tutto è stato tranquillo (e ignorato), finché non ci sono state le denunce nel periodo post-Covid, ultimo episodio proprio oggi, con i bagnanti che dalla Spiaggia Grande interdetta, si sono spostati nel tratto in cui è consentito l’accesso al mare ai residenti a Positano.

Fatto sta che ormai sono decenni che i costoni dovevano essere bonificati, la Regione Campania ha promesso ingenti risorse per eliminare questi pericoli, ma fino ad oggi si rileva che interventi sono stati fatti nel lato in cui si trova l’Hotel Pupetto, oltre ad altri risanamenti avvenuti in passato, grazie all’azione dei privati. Avere una spiaggia libera interdetta per i positanesi è davvero una grossa contraddizione. Da troppo tempo ormai, tale questione sembra essere finita nel dimenticatoio.

Commenti

Translate »