Positano. Il backstage per la partenza di “Mare, Sole e Cultura”, il primo giorno con Veronica Pivetti

Più informazioni su

Positano. Il backstage per la partenza di “Mare, Sole e Cultura”, il primo giorno con Veronica Pivetti. Quest’anno sarà un evento “autunnale”, perché si pensa alla destagionalizzazione, soprattutto con una manifestazione che riporta la cultura a Positano, in Costiera Amalfitana.

Positano. Il backstage per la partenza di "Mare, Sole e Cultura"

“Fa piacere vedere Positano così bella – ha detto il sindaco Michele De Lucia a Positanonews -. Riprendiamo Mare, Sole e Cultura, come vedete, con una veste nuova, con un programma diverso, che si protrarrà fino a dicembre grazie anche alla collaborazione di Enzo D’Elia ed alla sua associazione. Abbiamo fatto un programma che va da oggi, tarda estate, ma per Positano è piena estate, per arrivare fino al 12 dicembre, proprio per dare la possibilità a Positano, in questo anno particolare, di vivere anche nei mesi autunnali. Ad ottobre, novembre e dicembre avremo molti eventi a Positano, con Mare, Sole e Cultura, e non solo”.

“A fine agosto sono tutti pieni, c’è una buona aspettativa per settembre e speriamo che tutto vada bene per la nostra città, come già sta andando, senza mai abbassare la guardia, stando sempre vigili, ma io sono contento e sicuramente la prospettiva è molto positiva”.

Enzo D’Elia ha poi aggiunto: “Il saluto particolare sarà per Giulio Giorello. Quest’anno noi gli siamo grati perché già prima che volasse in cielo ci ha segnalato il tema di quest’anno, La parola contro il potere. La rassegna parte con buoni auspici in quanto quest’anno avremo delle novità assolute editoriali, non libri che hanno presentato in altri luoghi. Avremo Massimo Bisotti, uno degli autori più venduti, che praticamente inaugurerà la serata, il 2 settembre. Avremo Raffaele La Capria con il libro dei quasi cento anni, che festeggerà qui i novantotto anni, con tutti i suoi amici letterati. C’è il premio strega di quest’anno”.

“Con il Covid, nonostante le librerie fossero chiuse, il libro si è mosso in altri canali. Noi non abbiamo mai abbandonato la presa e speriamo in una ripresa forte in quanto la gente forse in questo momento di stasi ha riscoperto il piacere della lettura”.

Più informazioni su

Commenti

Translate »