Positano arriva ATHENA, uno degli yacht a vela più grandi del mondo

Vale 70 milioni di dollari, a bordo cinema e biblioteca, è proprietà di Jim Clark fondatore di Netscape

Più informazioni su

Positano si conferma ancora una volta tappa privilegiata di primo livello per i mega yacht. Ultimo in ordine di tempo ad ormeggiare nelle acque della Città verticale è ATHENA, uno yacht a vela di 90 metri, classificato come il quarto più grande al mondo, ed il primo del tipo ‘old style’.

Del valore  stimato di 70 milioni di dollari, Athena è stata fatta costruire dai cantieri Royal Huisman dal magnate dell’elettronica Jim Clark, il fondatore di Netscape.

Una barca sofisticata dalle linee retrò e contenuti hi-tech. La seconda per il miliardario Clark che pochi anni prima aveva già stravolto il mondo della nautica con Hyperion, uno sloop di 48 metri, un capolavoro di nautica e robotica dove tutto era automatizzato per poter esser regolato in pochi semplici tocchi da un monitor touch screen, dalle finestre alle vele.

Non contento dopo qualche anno tornò dal cantiere perché il suo 48 metri a vela era troppo piccolo per le sue esigenze, così nacque il progetto di Athena, il Veliero Hi-tech più grande del mondo.

La proposta andava incontro a tanti problemi, prima di tutti lo spazio, fu necessario erigere un nuovo immenso capannone, poiché non c’erano cantieri all’altezza, e dopo 4 anni e mezzo fu necessario allestire una zattera di oltre 100 metri per trasportarlo in mare, e addirittura abbattere un paio di ponti sui canali, troppo bassi per la sua mole. Perché di vera mole si tratta: 90 metri di lunghezza per 12.20 di larghezza, tre alberi di 60 metri (come una casa di 20 piani), ed un dislocamento di  circa 1000 tonnellate, 98 km di cavi elettrici.

Per finire lo scafo in poco tempo lavorarono alla costruzione contemporaneamente in 2 turni diversi per 18 ore al giorno oltre 100 operai. Per il progetto Clark scelse l’olandese Gerard Dijkstra, uno specialista di grandi navi a vela, affidando al contempo gli interni a Pieter Belldsnjider, già fautore della coperta del suo Hyperion.

Il risultato è stato meraviglioso, Athena varato nel 2004 è  un veliero hi-tech ma di linee retrò, con una slanciata prua a clipper, un armo a goletta e tre ponti più un sottoponte.

Fonte Mediaship.it

Foto Giuseppe Di Martino

 

Più informazioni su

Commenti

Translate »