Piano di Sorrento. Aule sicure: dal Miur 70mila euro per i lavori

Piano di Sorrento. Aule sicure: dal Miur 70mila euro per i lavori. Adeguare quanto prima tutti gli istituti scolastici alle nuove prescrizioni anti coronavirus. Rendere le aule funzionali e consentire agli studenti di poter serenamente frequentare le lezioni.

Sono gli obiettivi del ministero della pubblica istruzione che sta concedendo diversi finanziamenti alle amministrazioni comunali. A Piano di Sorrento, l’esecutivo cittadino guidato dal sindaco Vincenzo Iaccarino ha ottenuto la somma di settantamila euro. Non è un’enormità, sia chiaro, ma si tratta comunque di risorse economiche preziose che consentiranno quanto prima al Comune di Piano di Sorrento di potersi attivare a stretto giro così da affidare gli interventi e non farsi trovare impreparato alla data di ripartenza delle scuole, fissata per il prossimo 14 settembre.

Con questo finanziamento erogato dal Miur, l’amministrazione Iaccarino ha deciso di intervenire presso gli spazi e le aule didattiche situate all’interno dei plessi scolastici dell’Istituto Comprensivo Statale Piano di Sorrento con la scuola media Gaetano Amalfi e la scuola media Massa.

Nei giorni scorsi, sotto il coordinamento del sindaco Iaccarino e dell’assessore con delega alla responsabilità e ai diritti civili e sociali Rosa Russo, il Comune di Piano di Sorrento ha approvato una delibera per divulgare l’avviso pubblico destinato alle imprese interessate ad eseguire tutti gli interventi necessari per poter provvedere al rispetto delle normative anti coronavirus dettate da governo centrale, comitato tecnico scientifico e Regione Campania. Il responsabile unico del procedimento per il restyling dei locali degli istituti scolastici di Piano di Sorrento è stato individuato nel dirigente comunale Francesco Saverio Cannavale, l’architetto responsabile del quinto settore del municipio di Piazza Cota. Così come indicato dalla delibera di giunta, si tratta di un iter “urgente”. Il 14 settembre è praticamente dietro l’angolo e bisogna attivarsi quanto prima per scongiurare intoppi e ritardi nella ripresa delle lezioni.

Fonte Metropolis

Commenti

Translate »