Massa Lubrense, sarà conferita la cittadinanza onoraria al Cardinale Crescenzio Sepe

La cerimonia di consegna si terrà il 6 settembre nell’ambito delle manifestazioni in onore della Madonnina del Vervece

Al Cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli, la cittadinanza onoraria del Comune di Massa Lubrense. Questa la decisione ad unanimità del Consiglio Comunale di Massa Lubrense che ha accolto la proposta del sindaco Lorenzo Balducelli. La cerimonia di consegna si terrà il 6 settembre nell’ambito delle manifestazioni in onore della Madonnina del Vervece.

Il Cardinale Crescenzio Sepe, “un uomo del Sud” come l’ha definito il sindaco nell’intervento in Consiglio Comunale, nasce a Carinaro in provincia di Caserta nel 1943. Avviato agli studi teologici prima in Campania e poi a Roma, consegue la laurea in teologia e la licenza in diritto canonico alla Pontificia Facoltà Lateranense. Terminati i corsi presso la Pontificia Accademia ecclesiastica inizia la carriera diplomatica prima in Brasile e poi presso la Segreteria di Stato Vaticana. Consacrato vescovo, in qualità di Segretario Generale del Giubileo coordina l’organizzazione del grande evento. Nel 2001 viene creato e pubblicato cardinale da Giovanni Paolo II che lo nomina Prefetto per la Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli. Nel 2006 viene nominato Arcivescovo metropolita di Napoli.

Queste in sintesi l’intervento del Sindaco in Consiglio Comunale: “Ho proposto la cittadinanza onoraria al Cardinale Sepe per alcune motivazione che ritengo importanti e che il Consiglio Comunale ad unanimità ha condiviso: i meriti per aver coordinato in modo encomiabile un evento mondiale che ha coinvolto milioni di persone come il Grande Giubileo del 2000. L’essere stato come arcivescovo di Napoli e presidente della Conferenza Episcopale Campana un pastore che ha condiviso e visitato tutte le problematiche di un territorio martoriato come quello della nostra regione

Lo ha fatto non solo con parole di conforto ed incoraggiamento ma con numerose iniziative concrete di solidarietà. Non possiamo non ricordare l’istituzione della Farmacia Solidale per i poveri ed il finanziamento con iniziative di beneficenza di interventi a favore degli ospedali napoletani, in particolare per quelli dei bambini che ha costantemente visitato. Inoltre il Cardinale nella sua attività pastorale e sociale è stato tre volte nella nostra Massa Lubrense. E’ per tutte queste motivazioni che di comune accordo con la Fondazione Vervece, presieduta da Gaetano Milone abbiamo ritenuto importante conferire questa cittadinanza onoraria in occasione della manifestazione per la Madonnina del Vervece”.

“Da sempre presente alle iniziative religiose della nostra terra, ed in particolare alla Madonnina del Vervece, il cardinale Crescenzio Sepe, lascia un segno tangibile di vicinanza spirituale – commenta Gaetano Milone, presidente della Fondazione Vervece – ad una manifestazione che promuove la fede e l’amore verso la Madonna a lui particolarmente cara. Gli siamo grati di aver accettato con piacere questo riconoscimento che lo rende nostro benemerito concittadino”.

Commenti

Translate »