La Regione Campania chiede inutilmente alla Sonrisa l’elenco dei nominativi dei partecipanti agli eventi. Interviene anche il consigliere Borrelli

Dopo l’aumento dei contagi legati alla struttura ricettiva “La Sonrisa” di Sant’Antonio Abate, l’Uniti di Crisi della Regione Campania invita la struttura a fornire elenchi ed indicazioni precise sui partecipanti ai vari eventi, feste e iniziative di qualsiasi tipo, che si sono svolte nelle ultime settimane, sottolineando che si tratta di una questione urgente e necessaria. Fino a questo momento è stato possibile ricostruire i contatti per poche decine di partecipanti. Ma la struttura fino a questo momento non ha fornito gli elenchi richiesti e della mancata esibizione degli stesso è stata già informata l’autorità giudiziaria. Ricordiamo che la struttura ricettiva è stata più volte negli anni passati al centro di inchieste e polemiche per la presenza ai suoi eventi di esponenti della criminalità organizzata e rapporti stretti con clan camorristici.
Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca è intervenuto sollecitando la direzione dell’Asl a richiedere ufficialmente l’impegno diretto e immediato delle forze dell’ordine affinché vengano forniti gli elenchi di quanti hanno partecipato agli eventi per poter procedere all’individuazione tempestiva di eventuali altri contagi e perché vengano perseguiti comportamenti irresponsabili che vanno oltre il tollerabile.

Sulla mancata esibizione degli elenchi interviene anche il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli: “E’ gravissimo che la Sonrisa non fornisca gli elenchi dei partecipanti agli eventi, perché nasconderli? Chi vuole coprire? Chiediamo urgentemente che, per la sicurezza dei cittadini e del personale, siano forniti alla Asl gli elenchi dei nomi. Se non sarà fatto la struttura ricettiva dovrà essere pesantemente sanzionata”.

Commenti

Translate »