Il Parco Archeologico di Pompei e l’estate 2020 foto

E’ apparsa di recente l’immagine della turista sul tetto delle Terme che scattava foto, scatenando, giustamente le ire degli appassionati di arte e musei. Noi di Positanonew , frequentatori continui e costanti di questo luogo, abbiamo voluto vedere meglio e più approfonditamente il problema, che da subito ci è apparso come un sintomo e non il vero male. La notizia che il prof Osanna lascia la direzione per assurgere ad incarichi ministeriali, e che arriverà un direttore ad interim, momentaneo, e che questo sia ipoteticamente,Gabriel Zuchtriegel, non favorisce certamente il lavoro particolare di questa estate. L’emergenza sanitaria impone un protocollo specifico, che condiziona l’ingresso, con tutte le sue procedure, il numero di persone per gruppi.

Inoltre , il personale addetto alla sorveglianza degli Scavi della ditta Ales, è in quantitativo insufficiente. Quelli che lavorano fanno a rotazione per la cassa integrale. Alcuni gruppi sono troppo numerosi, abbiamo contato fino a circa 50 persone, per di più , con il caldo di queste giornate, la mascherina non la sopportano di buon grado. Facile che in questo contesto il controllo sfugga di mano e si verifichino spiacevoli inconvenienti. Rimodulare, necessariamente percorsi, modalità e tempi , per una fruizione in sicurezza.

Commenti

Translate »