Calcio. La Procura Federale apre l’inchiesta sul “terrone di m….” del fisioterapista della Lazio

“Nei miei tanti anni di professione non mi era mai capitano di offendere nessuno. Oltre ad essere un padre di famiglia, sono una persona rispettosa e la mia storia professionale lo racconta. Ieri sera, in occasione della gara contro il Napoli, mi sono lasciato andare ad un comportamento inopportuno e di questo me ne scuso profondamente con tutti e in particolare con il mister Rino Gattuso”. Queste le scuse da parte di Alex Maggi, il bergamasco fiosioterapista della Lazio che, durante la partita contro il Napoli, si è lasciato sfuggire un “terrone di m….” nei confronti di Gattuso. Una frase che avrebbe fatto scattare un’ira funesta nel mister azzurro e su cui la Procura Federale avrebbe aperto un’inchiesta. Ancora una volta, dunque, a macchiare una partita di calcio è stato un episodio di razzismo. Un’Italia che deve ancora crescere e maturare da questo punto di vista!

Commenti

Translate »