Amalfi. Il Liceo Marini Gioia pronto a ricominciare la scuola , potenzia internet, ma la volontà è di evitare la didattica a distanza

Amalfi. Il Liceo Marini Gioia pronto a ricominciare la scuola , potenzia internet, ma la volontà è di evitare la didattica a distanza . La preside Solange Hutter e il corpo docente si sta preparando per l’inizio dell’anno scolastico, anche in previsione del necessario distanziamento o didattica a distanza, ma la speranza della scuola più importante della Costiera amalfitana è che si eviti il distanziamento quanto più possibile, necessario ma disumano. Ecco il comunicato

“Ad oggi, la situazione mutevole e dinamica degli eventi, non ci consente di fornire con assoluta precisione tutti i dettagli circa le modalità di rientro. Tuttavia una cosa è certa: siamo pronti a più soluzioni, in base alle indicazioni che il Ministero ci fornirà nei prossimi giorni e ad alcune variabili che non dipendono dalle nostre scelte (ossia l’arrivo o meno dei banchi monoposto per il 14 settembre o l’espletamento di alcuni lavori per l’utilizzo di spazi esterni all’istituto). Possiamo però anticipare che per le classi più numerose per le quali non sarà possibile garantire il distanziamento di 1 metro per tutti gli studenti, sarà adottata la didattica integrata, ossia la maggior parte degli studenti a scuola e un ristretto gruppo di alunni collegati in diretta da casa. Il gruppo in streaming ruoterà quotidianamente, per cui ad ogni alunno verranno garantiti almeno 4/5 giorni in presenza e 1/2 massimo a distanza. I gruppi a distanza ruoteranno, con criteri paritetici.
Questa soluzione ci ha permesso di evitare l’ipotesi di doppi turni che avrebbero sicuramente avuto conseguenze pesanti per gli studenti pendolari.
Proprio per questo abbiamo già installato una connessione in fibra ottica ftth e ci accingiamo ad effettuare un upgrade a 1.000 Mbps. Con un simile collegamento potremo sostenere le connessioni simultanee previste dal nostro piano di ripartenza.
Sicuramente sarà un anno anomalo, ma è assoluta volontà della Presidenza di evitare il più possibile la D.A.D. (ossia la didattica totalmente a distanza).
Siamo certi che i nostri alunni e le loro famiglie ci aiuteranno  ad affrontare nel modo migliore questa nuova sfida.
In questa sezione, divise per categorie, daremo tutte le informazioni utili.”

Commenti

Translate »