Allarme cozze contaminate: il Ministero della Salute ritira alcuni lotti

Una serie di lotti di cozze sono stati ritirati dal mercato a causa di un possibile rischio chimico. A darne notizia attraverso dei comunicati sul sito è il ministero della Salute. Viene rilevata presenza di biotossine marine dsp oltre i limiti di legge: "Non consumare il prodotto anche se cotto".

Più informazioni su

Sul proprio sito il Ministero della Salute ha pubblicato due comunicati che annunciavano l’immediato ritiro dal mercato di una serie di lotti di cozze a causa di un possibile rischio chimico. Uno dei due comunicati pubblicato oggi, venerdì 21 agosto, riguarda lotti raccolti in data 17/08/2020 e 18/08/2020 delle Mitili o Cozze “Mytilus Galloprovincialis” commercializzate da “Ittica Allevamenti Ca’Pellestrina S.R.L.”. I lotti di produzione sono i seguenti: 636-637-643-647. Il marchio di identificazione dello stabilimento/produttore è “Ittica Allev. Ca’Pellestrina S.r.l. (It 444 CDM CE), sede dello stabilimento è Via Pallestrina, 10-45011 Porto Tolle (Ro). Le cozze vengono vendute in confezioni da 5 kg, 10 kg e 20 kg.

Più informazioni su

Commenti

Translate »