Sorrento mare libero il gruppo su facebook che denuncia le ingiustizie post Covid , ma per i comuni in Penisola si faccia che siano tutti residenti

Sorrento mare libero il gruppo su facebook che denuncia le ingiustizie post Covid  Quest’estate le misure di distanziamento obbligano a contingentare gli ingressi in spiaggia: le conseguenze sul prezzo finale sono già visibili ovunque in Italia e in particolare in penisola sorrentina, secondo uno studio di Altroconsumo che colloca il territorio fra Vico Equense e Massa Lubrense al primo posto della classifica dei rincari rispetto all’estate 2019. Lo studio per la verità prende in considerazione il solo mese di agosto, e dunque più le intenzioni future che le presenti.Fatto sta che per noleggiare un ombrellone e due lettini (oppure una sedia e un lettino), secondo l’associazione dei consumatori l’anno scorso si spendevano 28 euro, mentre quest’anno ne occorreranno ben 37 per un incremento pari al 32 per cento. Ha fatto molto discutere la scelta di Peppe Tito sindaco di Meta di non far accedere i non residenti, considerando tali anche quelli di Piano di Sorrento e Sant’Agnello, come è noto Meta ha la spiaggia più grande del territorio.  Si faccia che siano tutti residenti in Penisola Sorrentina. Dovrebbe esserci un accordo  , come hanno fatto , per esempio, Cava de’ Tirreni e Vietri sul mare

Per questo motivo, su Facebook è nato il gruppo SORRENTO MARE LIBERO, nel quale vengono espressi rabbia e dissenso. Questo è quanto detto per descrivere il gruppo:

Cari amici è ora di porre fine al continuo abuso dei diritti di noi cittadini in merito alla libertà di goderci il nostro mare e le nostre spiagge della penisola sorrentina e costiera amalfitana. Le poche spiagge libere continuano a ridursi in favore di stabilimenti ed amministrazioni disprezzanti delle nostre esigenze e delle nostre tasche. Prezzi a dir poco proibitivi negano a famiglie, bambini e più deboli una normale uso di quello che ci spetta per legge. Questo gruppo nasce con l’intento di un confronto aperto e pacifico delle problematiche Mare e Spiaggia libera per i comuni della Penisola Sorrentina e Costiera Amalfitana e, dato che quello che veramente interessa è il CONSENSO POLITICO, valutare in base alle misure adottare da ciascuna amministrazione se meritano ancora il NOSTRO VOTO. Invitate ad iscriversi i vostri amici e chiunque pensi sia ora di dare una svolta.

Commenti

Translate »