Scuola, accordo su rinnovo del contratto tra Federterziario e Ugl

Più informazioni su

Scuola, accordo su rinnovo del contratto tra Federterziario e Ugl “Più ore insegnamento in aula in cambio di retribuzioni più alte”

Roma, 7 luglio
Firmato per via telematica il rinnovo del contratto nazionale formazione e istruzione di Federterziario e Ugl Scuola. Nel rinnovo sono stati confermati l’utilizzo delle collaborazioni coordinate e continuative, l’aumento delle ore di insegnamento in aula in cambio di retribuzioni mensili più alte, la retribuzione con gettoni di presenza per le attività collaterali all’insegnamento. È rimasta poi invariata la retribuzione oraria “a fronte di un rafforzamento delle politiche di welfare: benefici maggiori per collaboratori e dipendenti senza nessun aumento di costo per l’impresa”. Ed è stato regolamentato lo smart working. Il segretario nazionale di Federterziario, Alessandro Franco, “esprime soddisfazione” per il rinnovo del contratto, il primo del settore formazione e istruzione redatto con la consulenza tecnica dell’Associazione nazionale consulenti del lavoro. “Un contratto completo – afferma Franco – applicabile a tutti i settori istruzione, formazione, asili nido e formazione professionale”

Più informazioni su

Commenti

Translate »