Regione Campania ci prende in giro. Faccia raddoppiare le corse e mettere quelle serali alla SITA in Costiera amalfitana

Regione Campania ci prende in giro. Faccia raddoppiare le corse e mettere quelle serali alla SITA in Costiera amalfitana . Continuano ad arrivare messaggi nella redazione di Positanonews. La Regione Campania finanza il servizio pubblico della SITA , che è l’unico collegamento pubblico che c’è sulla Divina , da Sorrento ad Amalfi e viceversa, ma anche Ravello e Agerola, Amalfi – Salerno, continuano ad arrivare lamentele. Durante il lockdown pochissime corse e nessuna nuova assunzione, come avveniva in passato. Ora con le norme di contenimento del coronavirus covid-19, e l’assenza totale di corse alternative, come c’erano l’anno scorso, avrebbero dovuto, a essere buoni, raddoppiare le corse, ma secondo noi andavano triplicate, e messe quelle serali.

Quale sarebbe stato l’effetto? Più turismo e  in condizioni umane, lavoratori più sereni, invece devono affannarsi ad andare anche due ore prima a lavoro col rischio di non trovare posto, pendolari e residenti con un servizio decente, inoltre PIU’ POSTI DI LAVORO a quegli autisti stagionali che quest’anno non sono stati assunti.

La risposta della politica? ZERO. Se si tratta di spettacoli, come il Ravello Festival presentato in pompa magna a Napoli, o vietare demagogicamente ed ipocritamente i fuochi si , tutti pronti e bravi e belli, salvo prenderci in giro alla prima occasione. Questi sono i nostri politici.

Commenti

Translate »