Ravello, Costantino Della Gherardesca si gode la città della musica: ecco chi è

Ravello, costiera amalfitana. E’ questa la tappa scelta da Costantino Della Gherardesca prima del ritorno in scena dopo Pechino Express, in attesa di partecipare alla prossima edizione di Ballando con Le Stelle, lo storico programma Rai in cui i vip italiani si sfidano in gare di danza.

SFOGLIATELLA ALERT – questo quanto scrive Costantino su Instagram – . Noncurante del mio sistema endocrinologico e del fatto che @milly_carlucci vuole che io sia in forma smagliante per @ballandoconlestelle , stamattina a Ravello per prima colazione mi sono mangiato una sfogliatella. Mettetemi una tagliola per volpi in bocca! #sfogliatella #bodyshame

Ma scopriamo qualcosa in più su Costantino, uno dei personaggi più curiosi ed amati della televisione italiana, ma non solo.

Costantino Della Gherardesca Verecondi Scortecci, conosciuto solo come Costantino della Gherardesca, è un giornalista, conduttore televisivo e radiofonico italiano. Nella sua carriera ha ricoperto molti ruoli: dal conduttore all’opinionista, passando dal giornalismo. Ora è alla conduzione del game show Pechino Express, quest’anno all’ottava edizione.

Costantino Della Gherardesca Verecondi Scortecci nasce il 29 gennaio del 1977 a Roma. I suoi genitori sono Alvin Verecondi Scortecci Costanza Della Gherardesca, toscana di origini nobili (per farvi un esempio, uno dei suoi antenati è il Conte Ugolino, citato anche da Dante nella Divina Commedia).

Costantino Della Gherardesca viene riconosciuto solo dalla madre ma a cinque anni anche il padre decide di prendersi la responsabilità della paternità, quindi il ragazzo aggiunge, al nome datogli dalla madre, anche i cognomi Verecondi Scortecci. L’infanzia e la giovinezza del conduttore non sono affatto facili: fin da bambino soffre di attacchi d’ansia quando si trova in luoghi affollati e i genitori decidono di mandarlo in un collegio in Svizzera. Da adolescente, all’età di 14 anni, Costantino Della Gherardesca viene spedito in Inghilterra, in un collegio in cui si cerca di reprimere e cambiare la sua omosessualità. E’ in questa brutta fase della sua vita che il ragazzo si dà alle droghe e all’alcol, per poi uscire dalla spirale auto distruttiva dopo qualche anno. Decide di laurearsi in filosofia al King’s College London e dopo la laurea è costretto a lavorare poiché la madre e lo zio hanno scialacquato il patrimonio famigliare. Nel 2001 fa il suo primo intervento in televisione, su Rai due, a “Chiambretti C’è”.

Commenti

Translate »