Prime Comunioni. A Positano partiranno dall’inizio dell’anno pastorale e per gruppi di sei

Prime Comunioni. A Positano partiranno dall’inizio dell’anno pastorale e per gruppi di sei. A Positano, la perla della Costiera Amalfitana, c’è un po’ di amarezza da parte dei genitori di quei bambini che dovrebbero celebrare le Prime Comunioni. Infatti, qui si seguiranno pedissequamente ed alla lettera quelle che sono le normative campane, che affermano: “Si dà la possibilità di celebrare le Prime Comunioni nel nuovo anno pastorale, a condizione che sia premesso un congruo tempo di catechesi. La celebrazione avvenga secondo le prescrizioni sanitarie vigenti e, preferibilmente, a piccoli gruppi”. Dunque, la celebrazione delle Prime Comunioni partirà dal prossimo 22 novembre a seguire, per gruppi composti da un massimo di sei per volta.

Differente, quindi, dalla Diocesi di Napoli, per la quale il cardinale Crescenzio Sepe in una nota ha fornito ai parroci ed ai presbiteri dell’Arcidiocesi le indicazioni relative alla somministrazione dei sacramenti ed alle celebrazioni liturgiche: in questo caso, si dà il via libera alle Prime Comunioni già a partire da settembre. Sarà responsabilità del parroco verificare, in coscienza, “la preparazione dei candidati e definire le modalità di partecipazione dei parenti e dei fedeli, nel rispetto delle norme di prevenzione fissate dall’autorità nell’interesse di ciascuna persona e di tutti”.

Commenti

Translate »