Positano, stanziati 250mila euro per i lavoratori disoccupati dopo il lockdown

Il comune di Positano ha messo a disposizione dei lavoratori stagionali senza impiego 250mila euro. Un importante sforzo per sostenere chi, a causa dell’emergenza sanitaria legata al Covid-19, non ha trovato lavoro in questi mesi. A riportarlo è Salvatore Serio per il quotidiano de La Città di Salerno.
Positano sta ripartendo a piccoli passi ma non tutti i residenti, che abitualmente lavoravano nei mesi estivi, sono riusciti ad occupare nuovamente il proprio posto. Per tutti loro sono stati messi a disposizione, dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Michele De Lucia , 300 euro che nei prossimi giorni saranno accreditati sui conti correnti: «Si è chiuso il primo bando per gli stagionali che non hanno iniziato ancora a lavorare – spiega De Lucia – per i quali noi prevediamo un sussidio di 300 euro a persona. Credo che entro la giornata di martedì verranno già accreditati sui conti correnti. Questo è il bando più importante nel quale abbiamo messo a disposizione 160mila euro. Abbiamo previsto 30mila euro come contributo per l’affitto, fino ad un massimo di 750 euro. Abbiamo avuto modo di capire che c’era una problematica in questo senso, anche sulla scorta dei dati sui sussidi erogati dalla regione che per la città di Positano sono stati di circa 1900 euro per l’intera comunità, per cui abbiamo fatto un bando con un cifra decisamente maggiore per aiutare le famiglie che ne hanno bisogno».

Non solo un sostegno per i lavoratori stagionali, il comune di Positano ha messo a disposizione anche diverse migliaia di euro per il trasporto pubblico e per sostenere le categorie più in difficoltà: «Capiremo i 160mila euro a sostegno degli stagionali per quanti mesi dureranno ma siamo pronti a mettere a disposizione dei cittadini altre somme per sostenere i lavoratori – continua De Lucia – Abbiamo stanziato 30mila euro per il disagio sociale, in modo da aiutare chi vive particolari situazioni di disagio. Diverse migliaia di euro sono previste anche per il trasporto pubblico. Sono previsti anche buoni spesa per pensionati e portatori di handicap utilizzabili in diverse attività dalle farmacie e gli alimentari ».

Positano è un paese legato strettamente al turismo, soprattutto internazionale. Venendo meno questo presupposto sono molti i residenti che stanno vivendo settimane difficili, il sindaco De Lucia, però, è convinto che presto la situazione tornerà alla normalità: «Il paese, anche se a piccoli passi, è ripartito. Ci siamo resi conti da subito che c’erano diverse difficoltà, con molti lavoratori che non avevano trovato posto. Sicuramente prima del prossimo autunno metteremo altre cifre a disposizione per i cittadini. L’idea è quella di non lasciare nessuno indietro, di compattare il paese e di stare vicino a tutte le classi sociali».

Commenti

Translate »