Quantcast

Positano. La nuova favola di Giuseppe Rispoli, ‘O cercatore ‘e petre, ci insegna che l’amore supera tutte le differenze video

Oggi l’attore di origini positanesi Giuseppe Rispoli ci regala una nuova favola dopo il grande successo di quelle raccontate durante il periodo di quarantena, storie che hanno scandito le nostre giornate in casa e che possiamo rileggere ogni volta che lo desideriamo grazie al libro “Favolemia”, autoprodotto da Rispoli e nel quale sono raccolte tutte le favole “in ricordo di una quarantena”. Il libro ha avuto un grande successo, al punto da essersi resa necessaria una ristampa. A questo proposito ricordiamo che da oggi “Favolemia” è nuovamente disponibile per tutti coloro che desiderassero acquistarlo. Basterà rivolgersi a Giovanna e Laura Rispoli, sorelle di Giuseppe.

Giuseppe Rispoli

La favola di oggi, ‘O cercatore ‘e petre, parla dell’amore di una medusa per un cavalluccio marino. Una storia da ascoltare con attenzione fino all’ultimo e che nasconde un messaggio importantissimo, che ognuno dovrebbe far proprio. Ci insegna il valore e la grandezza dell’amore, capace di superare le differenze. E ci invita a non guardare mai all’aspetto esteriore, al colore della pelle, al sesso. Ciò che conta veramente è quello che si prova l’uno per l’altro, perché l’amore, quello vero, non conosce barriere e non si cura del giudizio della gente.

Ascoltate la favola di Giuseppe, rilassatevi, divertitevi e riflettete sul suo significato per far sì che finalmente un giorno l’amore tra una medusa ed  un cavalluccio marino possa essere per tutti una cosa normale.

Commenti

Translate »