Le rubriche di Positano News - CulturaNews di Maurizio Vitiello

POESIA. Cinque poesie di Armando Fusaro.

Più informazioni su

    Segnalazione di Maurizio Vitiello – Pubblichiamo cinque poesie di Armando Fusaro.

     

    MALINCONIA

    La malinconia

    ci assale

    quando non siamo

    in sintonia

    con chi vive

    in armonia.

    Chi ci circonda

    vuole essere capito!…

    Non vuole capire che,

    tutti vogliamo

    essere capiti!…

    Mescolando tutto

    con una briciola

    della nostra autostima,

    fondamentale essenza

    della vita.

    La malinconia

    cede il posto,

    all’amica armonia e,

    diventa tutto poesia.

     

     

    ‘A PIZZA

    A Nnapule è risaputo ‘a pizza.

     

    ‘O pizzaiuolo viecchio masto

    téne ‘e rrégole p’‘o ‘mpasto.

    Masto ‘e furno e d’‘a tiélla,

    ‘a pizza è ffina ‘e pasta sciuliarella.

     

    Allarga stenne ‘nforne e sforne

    cu’ arte, fantasia e passione.

    ‘Mpasta cchiù mmeglio dà jere,

    sforne ‘e ppizze fatt’ ‘a mmestiere.

     

    ‘O bbanco so’ vullente ‘e ppizzelle,

    so’ ffresche ‘e furno so’

    sfogliatelle.

    Si te vene ‘o schiribizzo

    nun fui’ magneta ‘a pizza, stamme

    a ssentì’.

     

    Io m’ ‘a chieia a pportafoglio,

    mmiez’ ‘e mmane ll’arravoglia

    e m’ ‘a magna a tiémpo antico,

    si stongo sulo o cu’ ll’amico.

     

    Rossa, ianca, verde, mprufumata,

    tu sì’!… Originale napulitana!…

    ‘A ggente ‘o ssape e ll’ha da dì’

    si’ nnata, a Nnapule Margherì’

     

     

    MIO LUX

    Arcobaleno di luce

    vedo nei tuoi occhi.

    Mi perdo nel bagliore

    colorato dell’amore.

    Tu mia brillante stella

    scivoli silenziosa sulla

    lavagna del cielo.

    Mi perdo e poi …

    mi ritrovo con te

    nell’infinito spazio

    dove nel cuore viaggia

    il desiderio di amare

    ed essere amato

    restando solo con te.

     

     

    LA ROSA E LA MALERBA

     

    Nel giardino di cardi e spine

    sbocciò una rosa.

    Tutti guardavano con

    ammirazione

    quella rosa,

    per l’elegante signorilità.

    Donava

    la sua professionalità senza

    superbia e vanità.

    Quella rosa era

    l’eccellenza dell’istruzione.

    Aiutava tutta la malerba

    e la sterpaglia a crescere

    meno puzzolente e a meglio vivere.

    Non sapeva dire di no a nessuno

    e tutti approfittavano della sua disponibilità.

    La rosa era sola in quel giardino!!!…

    Così Lui stese la mano,

    la tolse dal giardino …

    e la sterpaglia tutta andò

    in fumo nel camino.

     

     

    BAIA DI DIAMANTE 2019

    ASSUNTA

     

    Se guardo nei tuoi occhi

    vedo oltre l’orizzonte

    dove i sogni cercano la realtà

    e volano alti senza confini.

     

    Sogni che cercano prati fioriti

    per assaporare la bellezza

    che nasce dalla tua vibrante

    e amorosa emozione.

     

    Se guardo nei tuoi occhi

    vedo la limpidezza dei pensieri

    desideri sorridenti e nascosti

    in attesa di un sogno lontano.

     

    Sogno che non perde la sua

    innocenza, ma scrive e

    fa scrivere con la penna

    del cuore, al sole e al vento

    di questa Baia di Diamante

    miriadi di pagine colorate

    nel culmine della sua purezza

    fatta da indescrivibili emozioni.

     

    Assunta se guardo nei tuoi

    occhi

    sento la gioia dell’amore.

    Questo vedo con occhi di

    poeta mio unico caloroso raggio di

    sole.

     

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »