Pienone all’incontro con Luigi Mascilli Migliorini su Murat foto video

La caratura del conferenziere e la bellezza della location hanno prodotto un evento culturale di mezza estate di grande bellezza. Nell’ambito del ciclo di conferenze organizzato dall’Istituto di Cultura Tasso, presieduto da Luciano Russo, il 3 luglio 2020, nel rispetto del regolamento sanitario anticovid, presso la Villa Pompeiana del Hotel Bellevue Syrene, si è tenuto l’incontro con Luigi Mascilli Migliorini, storico specializzato nel periodo francese dell’800. Il rapporto dei sorrentini con Murat è di amore e odio, in quanto sotto il suo regno, con le leggi per i monasteri e conventi, Sorrento ha visto la dipartita di tutti gli ordini monastici e la conseguente diaspora del patrimonio artistico e immobiliare, anche se in seguito gran parte ritornerà. Ma nello stesso tempo, a firma Murat , anche grandi progetti di ammodernamento e autonomie delle città. A conclusione della conferenza del Prof Migliorini, credo che si sia rafforzato il rapporto di amore, e indebolito quello di repulsione. Presenti alla serata i maggiori studiosi della Penisola Sorrentina come Elio Angrilli, Vincenzo Russo, Clemente Aniello, Roberta Rubertelli moderatrice, Paolo Scibilia, Nino Aversa, Eleonora Di Maio, e le signore dell’UNITRE di Piano. Nella cortese intervista rilasciata in esclusiva agli inviati di Positanonews, il prof Migliorini, ha raccontato la difficoltà di fare mostre di storia, in riferimento alla mostra napoletana di palazzo reale a Napoli, “A Passo di Carica” e altri aspetti della storiografia italiana. Ricordiamo che Migliorini è accademico di francia e docente presso la Università di Parigi. L’evento come anche tutti gli altri è stato ripreso e trasmesso in diretta da Positanonews e da MdA di Lina e Michele De Angelis comunication.

Generico giugno 2020

 

 

Commenti

Translate »