Quantcast

Piano di Sorrento, morte Luigi Starita: in corso riesumazione del corpo – FOTO/VIDEO

Si stanno tenendo in questi minuti le operazioni di riesumazione del corpo di Luigi Starita, 75enne di Piano di Sorrento che morì il 30 marzo scorso dopo aver contratto l’infezione da Coronavirus. E’ stata la Procura di Torre Annunziata ad aprire un’inchiesta dopo la denuncia dei familiari che lamentavano presunti errori compiuti dai medici nel diagnosticare la malattia virale e, di conseguenza, nella somministrazione delle cure. Per questo motivo i magistrati del tribunale di Torre Annunziata hanno deciso di fare luce sulla vicenda.

riesumazione starita

Noi di Positanonews siamo sul posto e stiamo documentando l’arrivo delle Forze dell’ordine al cimitero. Abbiamo voluto essere qui non soltanto per dovere di cronaca, ma perché eravamo davvero affezionati a Luigi, una persona che conoscevamo molto bene e che rappresentava un simbolo del paese.

riesumazione starita

I familiari lamentano il fatto che i medici non avrebbero capito che l’uomo aveva contratto l’infezione respiratoria, nonostante ne manifestasse tutti i sintomi. Sotto inchiesta sono finiti in totale dieci medici, tra cui quello di base che aveva a carico la vittima e i sanitari dell’ospedale di Piano di Sorrento, i quali non avevano disposto l’esecuzione del tampone sebbene il quadro clinico apparisse chiaro. Sottoposto per diversi giorni a cure sbagliate, il paziente, ormai in gravi condizioni, fu trasportato d’urgenza all’ospedale Loreto Mare. Qui Luigi Starita fu sottoposto a tampone, che ne rivelò la positività al virus del Sars-Cov-2, ma era ormai troppo tardi. Il decesso arrivò nel giro di pochi giorni dal ricovero e i medici non poterono fare nulla.

Commenti

Translate »