Quantcast

Meta. Guardia di Finanza, carabinieri e polizia municipale alla stazione. Anti droga e mille euro per mascherine

I carabinieri di Piano di Sorrento, Guardia di Finanza di Massa Lubrense e Polizia municipale alla stazione della circumvesuviana da Napoli, Castellammare di Stabia. Controlli serratissimi alla stazione di Meta. Dopo alcune segnalazioni delle scorse settimane, che avevano fatto sì che il sindaco Giuseppe Tito prendesse sul serio la problematica legata agli assembramenti, in questi giorni i controlli delle Forze dell’Ordine sono davvero molto fitti. In particolare, già da questa mattina, alla stazione della Circumvesuviana sono presenti Guardia di Finanza, Polizia Municipale e Carabinieri, i quali si sono divisi il lavoro di controllo per garantire il rispetto delle norme di sicurezza: ovviamente, non soltanto il rispetto della distanza nel treno e nella stazione, ma anche il rispetto dell’ordinanza legata all’uso della mascherina.

Le spiagge sono prese d’assalto di questi periodi e quindi il primo cittadino di Meta non vuole correre rischi.

Ricordiamo che l’ordinanza contiene diverse misure di sicurezza, oltre al blocco dei mezzi pubblici (bus e treni) se a bordo vi è un passeggero privo di mascherina, che sarà multato e fatto scendere, è stato stabilito il massimo della sanzione (1.000 euro) per chiunque non indossi la mascherina ove già previsto dalle ordinanze regionali (tutti i luoghi al chiuso). E’ proprio nell’ordinanza che si legge l’invito alle forze dell’ordine e alle polizie municipali a controlli rigorosi nelle situazioni di assembramento, e nelle quali, al chiuso, i cittadini non indossino la mascherina (negozi, supermercati, bar, esercizi commerciali, locali pubblici etc.).

Controlli di tutti i tipi quindi anti droga e mascherine con mille euro di multe

Commenti

Translate »