Quantcast

Elezioni, Massa Lubrense: niente accordo con Staiano, Di Prisco correrà da solo. A Sorrento sarà battaglia

Cresce l’attesa per le prossime elezioni che si terranno a settembre e vedranno coinvolti in penisola sorrentina i Comuni di Sorrento e Massa Lubrense.

A Massa Lubrense, siamo riusciti a sapere come, a sorpresa, l’ingegner Di Prisco correrà da solo: pare, infatti, sia saltato l’accordo con Lello Staiano e non solo, Di Prisco ha già tutto pronto per partire in questa nuova sfida. Le due liste si erano parlate per diverse settimane, lo scorso inverno, per cercare di arrivare ad un patto che potesse permettere loro di unire le forze in vista delle prossime elezioni. Una mossa per cercare di contrastare Balducelli. L’accordo, però, è saltato definitivamente, a quanto pare. La prossima settimana Di Prisco aprirà le sedi.

A Sorrento, invece, ormai pare certa la candidatura di che affronterà i due ex assessori Mario Gargiulo e Massimo Coppola e il coordinatore del movimento civico “Conta anche tu” Francesco Gargiulo. L’ex primo cittadino, nell’ultima consiliatura ha ricoperto l’incarico di consigliere comunale di minoranza. Insomma, c’è tanta fibrillazione a Sorrento per quanto riguarda le elezioni e a questo punto sembra che la situazione sia abbastanza delineata.

Le Elezioni Comunali 2020 si terranno il 20 e 21 settembre in 84 comuni della regione Campania. Il turno di ballottaggio si terrà il 4 e 5 ottobre. Nei comuni sotto i 15.000 abitanti, come Massa Lubrense, le elezioni amministrative si svolgono in un unico turno dove a essere eletto è il candidato capace di ottenere anche un solo voto in più rispetto ai suoi avversari. A Sorrento, in quanto Comune superiore ai 15 mila abitanti, la legge elettorale delle elezioni amministrative prevede un ballottaggio dopo due settimane tra i due candidati più votati se nessuno al primo turno dovesse riuscire a ottenere il 50% dei voti.

Commenti

Translate »