Costa d’Amalfi sindaci e regione Campania inerti con la SITA che ci lascia a piedi, buoni solo a vietare i fuochi?

Costa d’Amalfi sindaci e regione Campania inerti con la SITA che ci lascia a piedi, buoni solo a vietare i fuochi? Qualcuno alzi la mano se si ricorda qualche altra azione eclatante dei sindaci della Costiera amalfitana uniti ( che parola grossa ) per questa estate segnata dal coronavirus covid-19 . Questo 2020 DOVEVA vedere i sindaci uniti nel chiedere promozione turistica di prossimità , al massimo europea continentale, e nel miglioramento dei serivizi e della sicurezza. Invece hanno imposto solo il divieto dei fuochi d’artificio , che non tutti hanno rispettato, scatenando una polemica sterile. Invece su cose serie anche immediate, come le corse della SITA, servizio pubblico della Costiera amalfitana, che , non per colpa loro, ma per le norme di contenimento del covid, sta lasciando a piedi turisti, lavoratori e anche noi semplici cittadini, che fanno i sindaci? Nulla.

Questo inverno la SITA non ha lavorato, diciamo la verità, non prendiamoci in giro. Hanno garantito un servizio minimo essenziale con pochissime corse, ma non era il caso di fare granchè visto che stavamo tutti a casa, ma ora  è possibile che la sera , da Amalfi a Positano, per esempio, ci sono una corsa ogni ora e l’ultima è alle 19? E da Salerno e Sorrento la mattina è l’assalto alla diligenza con persone che rimangono a piedi, non facciamo tutti di un’erba un fascio, fra queste persone ci potremmo essere anche noi, il servizio deve essere garantito a seconda delle esigenze.

I sindaci della Costa d’ Amalfi siano uniti almeno in questo, ho volutamente scritto i sindaci della Costa d’ Amalfi, perchè la Conferenza dei sindaci, di cui il sindaco di Ravello invocava la soppressione, non può essere soppressa, perchè non esiste, si è limitata a una sclerante chat whatsapp. Non c’è un organismo istituzionale riconosciuto legalmente, di che parliamo?

Per quanto riguarda la SITA non ci sono i vari servizi fantasma, e si è visto che erano fantasma dal momento che non c’è trippa per gatti, cioè tanti turisti, come dice il sindaco di Positano Michele De Lucia, non ci sono i bus turistici, quindi anche raddoppiare le corse rispetto all’anno scorso sarebbe il minimo, visto che questo inverno non hanno fatto nulla o quasi , che i posti sono dimezzati e che non c’è traffico.

Darebbero un servizio decente e civile, qualche posto di lavoro in più a qualche giovane, che non guasta, e renderebbero migliore la vita a turisti, a lavoratori e a tutti noi. Fatelo un documnto, forte, anzi fortissimo, insieme e uniti, in argomenti come questi non vedo dove possa esserci il disaccordo, almeno in questo. Se ci siete battete un colpo!

Grazie

Commenti

Translate »