Clementino a Positano. Il rapper preso d’assalto dalle fans, ecco chi è

Più informazioni su

Clementino a Positano. Il rapper preso d’assalto dalle fans,  si è goduta la serata nella perla della Costiera amalfitana dove trascorrerà un weekend nel mare della Costa d’ Amalfi .

clementino positano

Ecco chi è
Clementino, è il nome d’arte di Clemente Maccaro, famoso rapper italiano con più di venti anni di carriera alle spalle. Sarà ospite di Made in Sud, dove si esibiscono già tantissimi artisti del Sud appunto, in tanti come lui, campani.

Clementino età e luogo di nascita
Clementino, è nato ad Avellino il 21 dicembre 1982 ed è cresciuto artisticamente in Campania, ma soprattutto a Napoli. Oggi il rapper, ha 37 anni.

Clementino album

Il rapper molto apprezzato in tutta Italia, ha all’attivo ben sette album. Nel 2006, usciva Napolimanicomio, con la bellezza di venti canzoni al suo interno. Nel 2011, lo seguiva I.E.N.A. Ancora, nel 2013, Armageddon Mixtape e Mea culpa, per poi arrivare ai più recenti.

Tra 2015 e 2017, escono Miracolo! e Vulcano, mentre l’ultimo è Tarantelle, del 2019.

 

Molte canzoni interpretate dal rapper campano, sono cantate ed ascoltate dai giovani italiani, anche se alcune, sono in napoletano. Tra le più famose: ‘O Viento, Cos cos cos, La cosa più bella che ho, Tutti scienziati, Fumo, Luna, Cenere e tante altre.

Clementino Instagram
A testimonianza del successo che sta riscuotendo questo giovane e scatenato cantante rap, il milione di Follower, da poco raggiunto su Instagram, dove l’account ufficiale risponde al nome di clementinoiena. I suoi post ad oggi, sono 212.

Clementino Sanremo

Clementino, ha partecipato per due volte al Festival di Sanremo, nel 2016 e nel 2017. La prima volta con il brano, Quando sono lontano, la seconda con Ragazzi fuori.

Clementino Luna, Mare di notte e Tarantelle
Luna è una delle più amate canzoni del rapper. Ottava traccia dell’album Miracolo!, è costellata da un ritmo veloce e rime che continuano ad intrecciarsi per quasi tutta la durata.

Mare di notte è più recente, come Tarantelle, entrambe del 2019. La seconda, è omonima dell’album che ne contiene le tracce, ed ha anche un sottotitolo: che ne sarà di me, ma la prima è quella più ascoltata del momento. Meno rappata e più “cantata”, anche quest’ultima parla delle esperienze di strada del cantante.

Più informazioni su

Commenti

Translate »