Quantcast

Castellammare, travolge moto sul viadotto San Marco e scappa: centauro rischia di perdere un piede

Un tremendo incidente si è verificato lungo il viadotto San Marco, a Castellammare di Stabia nella mattinata di ieri. Un’auto ha impattato contro una moto alla cui guida vi era un 24enne di Scafati e poi è scappata via senza prestare soccorso: stando a quanto riferito dal centauro, l’auto sfrecciava a forte velocità. Il giovane è stato subito portato all’ospedale al San Leonardo di Castellammare, ma ora rischia di perdere un piede a causa delle ferite. Ora le Forze dell’Ordine stanno indagando per cercare di trovare il colpevole, che può essere chiamato pirata della strada.

Ora l’autista rischia denuncia per omissione di soccorso: ricordiamo, infatti, che in caso di sinistri stradali, l’obbligo è quello di fermarsi, rendersi conto della situazione e allertare immediatamente il numero unico delle emergenze che in tutta Italia è il 112. Sarà l’operatore, sulla base delle indicazioni fornite da chi chiama, ad allertare il pronto intervento con l’arrivo di ambulanze, vigili del fuoco e forze dell’ordine secondo le necessità.

L’omissione di soccorso in genere è un reato penale. Nel caso si parli di una persona ferita o in pericolo di vita il codice implica un’aggravante molto seria per chi non interviene. Se chi ignora l’emergenza rischia come minimo l’accusa di lesioni, chi passa oltre un ferito o una persona che morirà, e che con la dovuta assistenza sarebbe potuto anche sopravvivere, rischia l’accusa di omicidio con una pena più che raddoppiata.

Commenti

Translate »