Calcio. L’Afragolese fa chiarezza sui diverbi passati e guarda con ottimismo verso il futuro

L’Afragolese 1944, ci tiene a fare chiarezza sull’accaduto nei giorni scorsi, inerente ad alcuni post pubblicati sui social network, riguardo alle possibili dimissioni di alcuni membri societari. Si rende noto che il Presidente Raffaele Niutta ed il Main Sponsor Gaetano Acri, avevano deciso a malincuore di fare un passo indietro nella gestione dell’Afragolese, dopo averla regolarmente iscritta al prossimo campionato di Serie D. Tale decisione, era maturata a causa di alcune situazioni estranee alla Società rossoblù, che avevano offeso l’onorabilità e la serietà delle due figure sopracitate. Dopo la drastica decisione di volersi fare da parte, il Sindaco di Afragola Claudio Grillo, appresa tale volontà, ha immediatamente convocato presso la Casa Comunale il Presidente Niutta, il Main Sponsor Acri e l’Amministratore Delegato Nicola Pannone per una delucidazione sugli eventi accaduti. Dopo aver appreso gli stessi, il Sindaco, con grande senso di responsabilità ed indossando i panni del buon padre di famiglia, ha mediato affinchè ritornasse il sereno facendo appello al buon senso e all’attaccamento alla città ed ai colori rossoblù. Il Presidente Raffaele Niutta, il Main Sponsor Gaetano Acri e l’Amministratore Delegato Nicola Pannone, sono ritornati sui propri passi, riconoscendo la parte sana della tifoseria, quella stessa che ha sempre sostenuto, incitato e seguito l’Afragolese in tutte le categorie. La Società ha apprezzato enormemente l’operato del Sindaco, al quale va il ringraziamento per l’impegno profuso promettendo allo stesso, la ripresa immediata del progetto. Si ripartirà più compatti, coesi e forti di prima, per il raggiungimento degli obiettivi prefissati, anche con l’ormai certezza che lo stadio “Luigi Moccia”, tornerà ad essere la nostra casa dal prossimo anno.

Commenti

Translate »