Calcio. Comunicato della Juve Stabia sulle tensioni a fine gara

Smentita ufficiale da parte del club della Juve Stabia sull’episodio che sarebbe accaduto ieri nel post partita Juve Stabia – Entella. Secondo diverse testate, infatti, a seguito delle espulsioni di Coppolaro (Entella) e Canotto (Juve Stabia), le accese discussioni sarebbero continuate anche dopo il 90′, arrivando addirittura alle mani. Canotto ed un dirigente stabiese sarebbero finiti in caserma e Coppolaro all’ospedale. Stamane, però è arrivata la smentita dal club delle Vespe: “In merito a quanto avvenuto in occasione della gara Juve Stabia-Entella negli istanti successivi al momento dell’espulsione dei calciatori Canotto e Coppolaro, la S.S. Juve Stabia tiene a precisare che il calciatore Luigi Canotto – a differenza di quanto apparso su alcune testate on line – non è assolutamente stato trasportato in caserma e sottoposto a stato di fermo. Canotto è rientrato negli spogliatoi ed al termine del match ha anche avuto un sereno confronto con il direttore di gara. Allo stesso modo la S.S. Juve Stabia smentisce in modo categorico che un suo dirigente sia stato sottoposto a stato di fermo o identificato dalle forze dell’ordine. Spiace dover leggere fantasiose ricostruzioni che la società si vede costretta a smentire con forza”.

Commenti

Translate »