Quantcast

Area vesuviana, scosse di bassa intensità

Si stanno verificando dalla mattina del 20 luglio dalle 5.31 circa, la massima scossa ha avuto una magnitudo 2,2 con epicentro a Massa di Somma a zero chilometri di profondità

I terremoti degli ultimi 3 giorni (72 ore)

Foto tratta da terremoti.ingv.it

 

Redazione – Si stanno verificando dalla mattina del 20 luglio dalle 5.31 circa, varie microscosse nell’area vesuviana con la massima che ha avuto una magnitudo 2,2 con epicentro a Massa di Somma a zero chilometri di profondità.

La sala operativa dell’Istituto Nazionale di Geofisica dell’Osservatorio Vesuviano l’ha registrata alle 7.58 circa alle 7.58.46, come detto sopra la profondità che è stata di zero chilometri implica sicuramente una superficialità il cui valore sarà rivalutato nelle prossime ore. A questo evento ne è seguito un altro un minuto dopo che ha raggiunto magnitudo 1.2, più vicina a Ottaviano e sempre superficiale.

Poiché le scosse sono di bassa energia e superficiali, si tratterebbe di fenomeni di subsidenza delle rocce che compongono il cono vulcanico e non di tipo vulcanologico.

GiSpa

 

Commenti

Translate »