Quantcast

Amalfi-Maiori, elezioni: tra pochi giorni verranno presentate le liste. Ecco la situazione

Si voterà anche ad Amalfi e Maiori, in Costiera amalfitana, e c’è sicuramente tanta attesa e tanto fermento. In particolare, tra pochi giorni dovranno essere presentate sicuramente le liste perché, come detto, il termine ultimo per la presentazione è il 20 agosto: le liste dovranno essere composte da un minimo di 9 candidati fino ad un massimo di 12.

Ricordiamo che l’accordo ufficiale raggiunto alla Camera per l’“election day” è arrivato agli inizi di giugno. Si tratta del 20 e del 21 settembre, data per il voto per le amministrative, regionali e referendum sulla riforma costituzionale. Al voto andranno, per quanto riguarda la Costiera Amalfitana e la Penisola Sorrentina i Comuni di Amalfi, Positano, Maiori, Sorrento e Massa Lubrense.

Ad Amalfi, si parla della lista degli ex sindaci contro Daniele Milano, mentre a Maiori dovrebbe essere scontro tra Capone e Mammato. Al momento ad Amalfi ci sarà sicuramente Alfonso Del Pizzo, ex sindaco, come prossimo rivale dell’attuale primo cittadino. Si tenne un incontro con Antonio De Luca, anch’egli ex sindaco, durante il lockdown, col quale si finalizzò l’accordo fra i due. Fu questa la decisione che probabilmente portò Antonio Esposito a presentare le proprie dimissioni dal comitato “Amalfi 2020″: l’ingegner Esposito era stato eletto a dicembre scorso presidente, all’unanimità. In quell’occasione, fu un vero e proprio fulmine a ciel sereno. Nella lista dovrebbe esserci anche Giovanni Torre e Gennaro Pisacane: nomi forti spesso divisi, ora uniti per lottare insieme contro Milano. Non ci sono, però, ancora certezze, l’unica è che ci sarà una lotta serrata.

A Maiori, invece, le opposizioni dovrebbero trovare l’accordo per un candidato unico: a quel punto, Capone potrebbe non avere vita facile. Fatto sta che, quante più liste ci saranno, meno problemi dovrebbero esserci per l’attuale sindaco.

Commenti

Translate »