Sorrento, si sbloccano i concorsi pubblici: pronte 5 nuove assunzioni

Si è deciso per lo sblocco di almeno cinque nuove assunzioni nel Comune di Sorrento, che ha dovuto affrontare l’emergenza coronavirus con un organico ridotto: sono scattati infatti diversi pensionamenti, nonostante i vantaggi dello smart working, scrive Salvatore Dare su Metropolis, serve nuovo personale amministrativo, che sarà selezionato con i concorsi bloccati dalla pandemia.

Riparteranno le procedure per selezionare quattro amministrativi e dovrà inoltre essere reclutato un nuovo comandante della polizia locale, con bando che prevede un contratto a tempo indeterminato. Nell’avviso diffuso recentemente dall’Ente, viene indicato ai vari candidati in corsa per tutti i concorsi “sono in corso le procedure organizzative tese a garantire la ripresa dell’espletamento delle prove in presenza in conformità alle misure anti-contagio”.

Già a gennaio, il sindaco Giuseppe Cuomo con la propria giunta aveva infatti approvato il piano di fabbisogno del personale: fu deliberata la decisione di individuare istruttore amministrativo, categoria C1 con rapporto di lavoro pieno ed indeterminato, sei istruttori di vigilanza, inquadrati nella categoria C1 con incarico a tempo parziale al 50 per cento dell’orario di servizio ordinario ed indeterminato.

Seguono quattro possibili nuovi istruttori direttivi del settore amministrativo, categoria D1, contratto con rapporto di lavori a tempo parziale al 50 per cento dell’orario di servizio ordinario ed indeterminato, il cui concorso riprenderà proprio in questi giorni. Ci sarà da sostituire inoltre un nuovo dirigente comunale, visto che il funzionario Antonino Giammarino, rimpiazzato dalla segretaria generale dell’ente Elena Inserra, è in pensione da autunno. Si cerca anche un sostituto del colonnello Antonio Marcia, ormai non più in servizio da diversi mesi: ecco perché si prevede che nella Città del Tasso si riprenderà la selezione per individuare il nuovo comandante dei caschi bianchi.

Commenti

Translate »