Quantcast

Sindaco Cimmino e Presidente dell’Eav De Gregorio: è guerra mediatica

Duro scontro mediatico tra il sindaco di Castellammare, Gaetano Cimmino ed il Presidente dell’Eav, Umberto De Gregorio. Il primo cittadino stabiese lamenta la chiusura di 3 stazioni della sua città: Ponte Persica, Pozzano e Terme perché l’azienda dei trasporti favorirebbe di più un collegamento veloce tra Napoli e Sorrento “trattando a pezze in faccia” gli stabiesi. Cimmino minaccia inoltre di: “fermare tutto e di rivedere le posizioni, assunte in conferenza, di servizi riguardo al progetto per il raddoppio dei binari e la riqualificazione delle stazioni esistenti” ed anche di scrivere al Governatore De Luca per “per denunciare l’incapacità gestionale di un’azienda che vuole sfruttare Castellammare per fare i propri comodi” . Altrettanto dura è, però, la replica di De Gregorio che riaprirà la stazione Terme solo se riapriranno le Terme, chiuse ormai da 20 anni e conclude dicendo che la minaccia di fermare tutto è un danno ai cittadini di cui il sindaco “risponderà politicamente e soprattutto moralmente”.

Commenti

Translate »