Positano/Praiano. Consegnati i cinque tablet vinti dalla classe IV dell’ Istituto “L. Porzio”

Positano/Praiano. Oggi sono stati consegnati i cinque tablet vinti dalla classe IV della Scuola Primaria della cittadina della costiera amalfitana, che si è aggiudicata il premio del concorso nazionale “Ora di futuro” indetto dall’associazione ScuolAttiva Onlus. In tutta Italia sono stata premiate 100 classi. E grazie alla scuola di Positano e Praiano anche la costiera amalfitana mantiene alto il suo nome.

Fin dall’inizio è prevalso il desiderio di sentirsi ancora più vicini, di vivere, di collaborare, di lavorare in gruppo per condividere idee e superare quelle barriere sociali che questo periodo così problematico ha imposto a tutti noi.

Le modalità per lo scambio di materiali, progetti e idee, per la partecipazione attiva di tutti sono state le più svariate: videoconferenze tramite piattaforme note, mail, whatsapp, montaggio di spezzoni di  video fatti in differita tramite IN SHOT, assemblaggio di power point con i diversi elaborati o anche il più poetico passaggio di materiale durante il momento della spesa o attraverso appuntamenti presi nei vicoletti, porta a porta, dai balconi ma sempre nel rispetto del distanziamento sociale. Una sinergia di forze che ha coinvolto i bambini, i genitori, preziosissimi nella riuscita del progetto e le insegnanti che hanno dato l’imprinting alle proposte degli alunni.

I bambini, seguendo un filo conduttore che li ha accompagnati durante tutto l’anno scolastico, hanno trattato la tematica della sostenibilità ambientale attraverso diverse modalità: hanno omaggiato lo scrittore Luis Sepùlveda, ambientando la storia della gabbianella in una Praiano immaginaria  malata ed inquinata. Hanno realizzato  lapbook e libri pop-up sul problema dell’inquinamento atmosferico, dei mari e del sottosuolo e sulla correlazione con la circolazione di virus pericolosi per l’uomo, sugli interventi umani che distruggono gli ecosistemi ed hanno trovato loro le soluzioni da proporre agli adulti attraverso stili di vita più sani, atteggiamenti più responsabili quali il  riciclo dei materiali di scarto  e l’importanza della raccolta differenziata per una  salvaguardia consapevole del pianeta in cui viviamo  e tutela delle risorse che ci sono state donate.

Sicuramente Praiano ha dimostrato nel microcosmo della classe IV di essere un grande esempio di comunità ed ha vinto la creatività, la libertà d’espressione, la voglia di sentirsi ancora più uniti per sognare e collaborare alla realizzazione di un futuro migliore, il futuro che i nostri bambini meritano!

Si tratta di un riconoscimento importantissimo, per cui alle insegnanti e a tutti gli alunni va il mio plauso personale. Aver lavorato a distanza, in piena emergenza coronavirus, sui temi della sostenibilità ambientale e della cittadinanza attiva, per costruire un futuro migliore, è infatti altamente significativo e formativo, soprattutto per i nostri alunni, cittadini di domani, ha detto la dirigente scolastica Stefania Astarita.

tablet praiano

 

 

 

Commenti

Translate »