Maiori-Erchie, titolari concessioni demaniali si occuperanno della sicurezza delle spiagge libere

Saranno i titolari delle concessioni demaniali marittime per attrezzature di vario genere ad occuparsi della gestione e della sicurezza delle spiagge libere di Maiori e Erchie. Lo si legge di un’ordinanza del Comune di Maiori.

I soggetti, esercenti attività di noleggio di attrezzature balneari hanno dato la loro disponibilità a gestire le spiagge durante questo periodo di post lockdown.

I tratti in oggetto sono: la spiaggia località Salicerchie; spiaggia libera sita ad est del torrente Reginna Major; spiaggia libera tra il lotto n.9 (Lido Adriana) del PUAD di Erchie e la Torre La Cerniola; spiaggia libera tra il lotto n. 5 (Lido Edelvina) e il lotto n. 9 (Lido Adriana) del PUAD di Erchie; spiaggia libera ad ovest del lotto n. 4 (Lido Sirena) del PUAD di Erchie; spiaggia libera sita in località S. Francesco (ad esclusione dell’arenile in zona portuale in concessione al Comune); spiaggia libera sita ad ovest del torrente Reginna Major.

Per il tratto di competenza, i titolari dovranno:

consentire il libero accesso all’arenile e l’utilizzo gratuito dei dispositivi reggi-ombrelloni preinstallati; concedere gratuitamente attrezzature balneari a favore di alcune famiglie individuate dal Comune di Maiori; presidiare e controllare i varchi di accesso all’arenile; assicurare il libero accesso al mare tramite individuazione di specifico percorso; – assicurare idonea pulizia del tratto di arenile, da effettuare più volte nel corso della giornata; – garantire servizio di salvataggio con bagnino in possesso di regolare brevetto in corso di validità; – dotarsi di materiale di primo soccorso;

posizionare a propria cura e spese i dispositivi reggi-ombrelloni, nel rispetto delle distanze stabilite nell’allegato sub 1 all’Ordinanza Regionale n. 50 del 22.05.2020, fatta salva la possibilità di installare anche attrezzature balneari nella misura massima del 30% del numero di stalli contingentati al fine di evitare assembramenti; – dotarsi di sistema di prenotazione, anche on-line, con possibilità di utilizzo dell’arenile anche per fasce orarie, garantendo, in ogni caso, il numero chiuso; assicurare lo sgombero totale dell’arenile dopo le ore 19.00 da parte degli utenti; – provvedere alla sorveglianza notturna;

provvedere ad idonea sorveglianza, in particolare per quanto attiene al numero limitato di persone che potranno usufruire dei tratti di spiaggia libera in questione; – effettuare igienizzazione, mediante idonei prodotti, delle attrezzature balneari ad ogni cambio di persone nel corso della giornata; – effettuare misurazione della temperatura all’accesso e tenuta del registro delle presenze per almeno 14 giorni: assicurarsi che per ogni ombrellone vi sia la presenza massima di n. 4 persone;

posizionare idonea cartellonistica, almeno bilingue, sui comportamenti e le regole che i fruitori della spiaggia dovranno osservare; dotarsi di polizza assicurativa presso primaria compagnia debitamente autorizzata, a copertura e garanzia dei rischi derivanti da responsabilità civile nei confronti di terzi utenti. Tale polizza dovrà avere validità per tutto il periodo della stagione 2020; acquisire, per l’eventuale installazione di manufatti e/o strutture, al di fuori di quelli oggetto di regolare concessione demaniale marittima, preventiva autorizzazione / concessione presso il competente ufficio comunale.

Commenti

Translate »