Ischia conferma il Global Film Festival e ha il boom di case vacanza

Ischia ( Napoli )Non bastassero la incoraggiante presenza di villeggianti, quella decina di alberghi già aperti e i tanti altri pronti ad accogliere ospiti nei prossimi giorni, arrivano anche i primi affari per commercianti, bar e ristoratori di Ischia. E mentre fra i grandi eventi dell’estate resta confermato solo l’Ischia Gloobal Film and Music Festival, sono le prenotazioni per luglio, agosto e settembre che mettono le ali all’economia turistica almeno quella più spicciola, scrive Massimo Zivelli su Il Mattino .
Ad essere sempre più richieste sono le case delle vacanze. Sull’isola verde ce ne sono a centinaia e da Napoli e dalla Campania tutta, in oltre tremila hanno approfittato del lungo ponte del 2 giugno per sbarcare a Ischia e scegliere e prenotare già le migliori sistemazioni per la villeggiatura e già il mercato delle affittanze estive fa registrare un aumento che in media è del 30% rispetto ai canoni di locazione praticati nel 2019. In prevedibile calo le prenotazioni negli alberghi, la voglia prorompente di vacanza dopo mesi trascorsi fra incertezze e domiciliazioni forzate, sta dunque spingendo sempre più a prediligere la soluzione della villeggiatura in stile anni 50 e 60. Ischia ritornerà dunque nei prossimi mesi ad essere l’isola tanto cara alla gioventù di Elena Ferrante e celebrata nella serie letteraria e televisiva de «L’amica geniale». Ed in tempi come quelli attuali, dove anche i set televisivi e cinematografici stanno fermi, i veri protagonisti della stagione saranno i vacanzieri della porta accanto.
AMARCORD
Ma Ischia negli anni 50 e 60 non era solo li luogo della villeggiatura, dei primi (per l’epoca «arditi») costumi a due pezzi, delle frittatine di maccheroni da consumare in spiaggia, ma anche l’isola della Dolce Vita, quella amata dai personaggi del jet set mondiale. Alcuni alberghi del lusso apriranno nonostante la crisi e panfili e yacht arriveranno ugualmente per fare sosta all’ombra delle bellezze naturali isolane. Anche in questo, l’isola vivrà il suo amarcord e non c’è da meravigliarsi se qui si attende con palpabile ansia la settimana che va dal 12 al 19 luglio. L’Ischia Global di Pascal Vicedomini è infatti l’unico grande evento estivo del Golfo di Napoli, che è stato ufficialmente confermato. Con un format che sarà ovviamente diverso, ma che al giro di boa del suo 18esimo anno, lo proietta con maggiore autorevolezza e nuove formule più accattivanti, verso la maggiore età. «Questo festival – si legge in una nota della Regione – è da sempre importante non solo per la promozione del cinema e delle arti, ma soprattutto per una valida promozione delle nostre realtà territoriali all’estero e per il suo discreto appeal sull’indotto turistico vero e proprio».
Oltre alle spiagge sia private che pubbliche che a giorni apriranno in maniera ufficiale ed in massima sicurezza di rispetto delle norme, tanti saranno gli alberghi e le strutture ricettive che si preparano ad accogliere i propri ospiti e con tante novità. Allo Strand Delfini sul mare incantevole di Cartaromana, la colazione verrà servita in camera e gli ospiti potranno godere sia delle piattaforme sul mare che delle nuovissime piscine con idromassaggio. Il Sorriso Resort alla baia di Citara ha potenziato anche la sua Spa termale, mentre Aldo Presutti e Carmen Terracina del Solemar sul lido d’Ischia, puntano oltre che su sofisticati sistemi di igienizzazione e sicurezza, anche su un ristorante da grand gourmet che quest’anno si rifornisce esclusivamente di prodotti a chilometro zero, per contribuire a mantenere viva ed operante la piccola produzione isolana.

Commenti

Translate »